vaccino-pfizer-dosi-contraffatte

Nel momento in cui c’è una richiesta di qualcosa ecco che subito qualcosa si adopera per agire per vie illegali, anche danneggiando gli altri non solo economicamente, ma fisicamente. Pfizer sta individuando sempre più dosi contraffatte del proprio vaccino in giro per il mondo. Recentemente sono state avvistate in Messico e in Unione Europea, per la precisione in Polonia.

Apparentemente nel caso polacco, le dosi sequestrate dalle autorità locali non erano altro che un trattamento antirughe fatto spacciare per il vaccino Pfizer. Ovviamente si tratta di un grave rischio per la salute pubblica, come ha anche sottolineato l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

 

Il vaccino contraffatto: non solo Pfizer

Dall’inizio del programma vaccinale nei diversi paesi, di queste notizie c’è sono state diverse, come anche in Italia e negli Stati Uniti. Nella maggior parte dei casi si tratta di soluzioni saline fatte passare per un vaccino. Questi casi sono molto meno pericolosi a livello diretto, ma lasciano scoperta una persona probabilmente già a rischio ai danni del Covid-19. In ogni caso è illegale.

Le parole del portavoce sulla sicurezza della casa farmaceutica Pfizer: “Abbiamo un’offerta molto limitata, un’offerta che aumenterà man mano che aumenteremo e altre aziende entreranno nello spazio dei vaccini. Nel frattempo, c’è un’opportunità perfetta per i criminali.”

Le truffe fanno parte della società dall’alba dei tempi e purtroppo anche nei periodi più bui ci sono persone che continuano a portare avanti questi comportamenti. Semplicemente ci sono persone che se ne fregano della salute degli altri, neanche quando si parla di un vaccino per il Covid-19.