Ancora rimodulazioni di prezzo in casa TIM. Dopo gli annunci di Vodafone e di WindTre nel corso delle precedenti settimane, anche il provider italiano ha deciso di applicare degli aumenti di costo su alcune sue popolari ricaricabili. I cambi di tariffa interesseranno solo ed esclusivamente gli utenti con un profilo di telefonia mobile.

 

TIM, la svolta con i nuovi aumenti di prezzo sino a 2 euro

In base alle precedenti scelte commerciali, anche in questa circostanza le rimodulazioni di TIM riguardano alcune offerte winback del passato. In particolare, questa tornata di aumenti interesserà alcuni abbonati che hanno attivato le tariffe Supreme, la Five IperGo, e la Iron. 

Per gli abbonati selezionati con queste ricaricabili ci sarà da pagare un extra di 2 euro in confronto agli attuali costi per il rinnovo mensile.

La rimodulazione di TIM sarà operativa a partire dal prossimo 9 Maggio. Gli utenti che intendono recedere dal loro contratto, potranno farlo senza il pagamento delle classiche pensali entro 24 ore dall’avvenuto scatto delle modifiche di listino.

Oltre ai prezzi, però, TIM propone agli abbonati anche una proporzionale rimodulazione delle soglie di consumo. Gli utenti che subiranno il rincaro sui costi, infatti, riceveranno in automatico 20 Giga per la connessione internet. La soglia dei 20 Giga si aggiunge a quella già disponibile con la propria tariffa.

Il cambio dei costi di TIM non interessa tutti i nuovi clienti. Anche sulla base di accordi stipulati tra il provider e l’AGCOM, chi sottoscrive una nuova SIM con il gestore italiano avrà la garanzia di costi bloccati durante il primo semestre.