Ferrero

Ultimissima notizia riguarda proprio la Ferrero famosa azienda ormai cult grazie all’invenzione della Nutella amata proprio da tutti. Dopo aver preso di mira Barilla ora è il turno di Algida, Sammontana e Motta. Ferrero infatti sarebbe pronta al suo attesissimo debutto nel mondo sottozero. Ecco tutti dettagli di una guerra dai dolci colpi.

 

Ormai è pronta al debutto: Ferrero ha caricato le armi con i suoi nuovi gelati e ghiaccioli

Le armi sono cariche e Ferrero è pronta al debutto. Sono cinque i nuovi prodotti pronti a finire tra gli scaffali dei supermercati non solo d’Italia, ma anche di altri Paesi europei. Dopo aver colpito duramente Barilla invadendo il mondo dei biscotti con i Nutella Biscuits, è ora arrivato il momento di quello dei sottozero.

Algida, Sammontana e Motta come reagiranno all’alternativa Ferrero Rocher versione Mottarello o se preferite Magnum oltre ad altri due gelati? In più sono pronti anche due Estathé Ice che potrebbero prendere il posto dei classici ghiaccioli o dei rivisitati Calippo. L’unico dubbio che abbiamo è in merito ai gusti. Secondo noi pensiamo saranno pesca e limone, i due cavalli di battaglia della ormai famosissima bibita da cui si ispirano.

 

Questo è solo l’inizio

Ferrero non solo inizierà dalla grande distribuzione in Italia, ma anche in Austria, Francia, Germania e Spagna. Oltre ai luoghi scelti per l’invasione dolciaria anche i prodotti aumenteranno nel corso del tempo. L’azienda infatti ha come obbiettivo quello di inserire almeno 20 o 25 prodotti tra gelati, ghiaccioli, coni e vaschette assortite. Insomma un piano ben studiato con idee chiare e già in fase di realizzazione.

Molti si staranno chiedendo perché si parla di debutto quando già diversi anni fa uscirono i gelati Kinder. In realtà questi prodotti erano frutto di un accordo stretto tra Ferrero e Unilever. Ora invece si tratta di una produzione esclusiva Ferrero.

Insomma c’è molta carne al fuoco, anzi sarebbe meglio dire gelati in congelatore. Sicuramente le altre aziende non saranno felici, ma il mercato ha posto per tanti e soprattutto per tutti i gusti. Intanto per smuovere le acque e rinnovarsi, Barilla ha indetto un concorso a premi per un nuovo formato di pasta. In palio ci sono 4.000 euro.

 

VIAVia