LaserFactory

Nella produzione dei droni, sicuramente, l’automazione gioca un ruolo di rilievo e di primaria importanza. Nonostante ciò, però, specialmente in alcune fasi, l’intervento dell’uomo è davvero fondamentale al fine della corretta progettazione e realizzazione di questi dispositivi. Per ovviare a tale necessità, un team di scienziati del Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno sviluppato LaserFactory.

LaserFactory, nello specifico, è un sistema di stampa 3D con taglio a laser che, in un unico macchinario, integra tutto quello che serve per progettare, realizzare e far funzionare correttamente e in autonomia un drone. Ovviamente, parliamo di un drone completo, con tanto di scocca, eliche, circuiti elettrici e tutto ciò che gli consente di poter librare in cielo. A mettere a punto questo straordinario macchinario, nello specifico, sono stati scienziati del laboratorio CSAIL del MIT i quali, sono riusciti ad integrare in una sola macchina le piattaforme hardware e software necessarie per la creazione di un drone.

Anche se LaserFactory rappresenta il primo tentativo, molto ben riuscito, di sviluppare un macchinario che produce droni completi e autonomi, utilizzarlo è davvero molto semplice. L’utente, infatti, può creare il proprio drone scegliendo i componenti partendo da un elenco predefinito di parti. Successivamente, li deve piazzare su una scocca e disegnare tutti i componenti elettrici facendo ricorso al software presente a corredo di LaserFactory. Una volta ultimata la progettazione, lo stesso macchinario si occuperà di realizzare il drone così come progettato dall’utente. Si tratta di qualcosa di davvero straordinario e che non è stato pensato solo per i droni ma, in futuro, potrebbe essere impiegato per la produzione di robot ed apparecchiature di vario genere.

FONTEMassachusetts Institute of Technology