Google Earth

Si sta parlando del più grande aggiornamento di Google Earth della storia. Quello che ora permette di fare ha dell’incredibile e terrà tutti incollati agli schermi. Finalmente è possibile vedere come la Terra è cambiata nel corso degli anni. I suoi piccoli e grandi mutamenti, alcuni dei quali preoccupano molti perché rivelano il cambiamento climatico in corso. Ecco di cosa si tratta e come è possibile accedervi.

 

Grazie a  Timelapse con Google Earth si vede la Terra invecchiare

La nuova funzione che permette di vedere la Terra invecchiare su Google Earth si chiama Timelapse. Grazie a 20 milioni di fotogrammi satellitari è possibile ammirare come, in 27 anni, il nostro pianeta sia cambiato. Si può assistere alle modifiche dal 1984 a oggi.

Accedervi è molto facile, basta cliccare su questo link e in Google Earth selezionare, tramite la barra di ricerca, il luogo di interesse per studiarne i cambiamenti. Per i meno esperti invece cliccando sull’icona in alto a sinistra a forma di timone della nave Google Earth provvederà diversi tour guidati. I video caricati sono quasi 1.000 e possono essere utilizzati liberamente.

Sotto la barra di ricerca inoltre Google Earth presenta alcuni suggerimenti interessanti. tra questi si trovano “Foreste che cambiano” o “Fonti di energia” e anche “Riscaldamento globale“. Insomma si tratta di materiale davvero speciale che ha richiesto milioni di ore di lavoro e la collaborazione degli esperti del Create Lab della Carnagie Mellon University.

 

Utile per tutti, ma soprattutto per insegnare

Questa nuova funzionalità di Google Earth è utile a tutti, ma soprattutto a chi deve insegnare. Ecco quali potrebbero essere i materiali alternativi fruibili durante la didattica a distanza. In questo modo si possono condividere informazioni visive che appassionano i giovani alunni.

Vedere con i propri occhi i risultati spaventosi del cambiamento climatico oppure l’espansione urbana che toglie spazio alla natura, permette alle future generazioni di capire quanto sia importante e indispensabile un cambio di direzione.

Anche Google Maps in quanto aggiornamenti non scherza, in arrivo ci sono fantastiche novità.

VIAVia