Stranger ThingsÈ errato considerare Stranger Things come una serie che si basa ancora su toni pressoché “infantili”. A fare questo appunto è uno degli attori protagonisti della serie TV, ossia Gaten Matarazzo, il quale interpreta Dustin nella celebre serie TV di produzione originale Netflix. Quindi, in base a quello che ci dice l’attore, la fiction ha ufficialmente avviato un processo di maturazione durante la quarta stagione, ma sembra che la novità non sia solo ed esclusivamente questa. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo

 

 

Stranger Things: le considerazioni dell’attore sulla season 4

Il giovanissimo attore ha recentemente dichiarato di essere molto fiducioso riguardo la qualità che ha da offrire la nuova stagione di Stranger Things, e infatti ci ha tenuto a spiegare: “Se parliamo dei toni di questa nuova stagione penso che ci sia stata una netta maturazione, e penso sia stata una scelta ponderata, perché l’idea è di far crescere lo show insieme ai suoi protagonisti. Crescendo come persone, inevitabilmente dobbiamo crescere anche come personaggi“.

Ha poi chiuso il discorso dicendo: “I produttori hanno dovuto confrontarsi con questo problema, ma hanno saputo affrontarlo e addirittura volgerlo a proprio vantaggio. Non hanno dato di matto quando siamo diventati più alti o quando le nostre voci hanno cominciato ad abbassarsi di tono. Hanno sfruttato queste cose, ne hanno fatto degli strumenti da utilizzare nella scrittura. È incredibile ciò che riescono a fare. Lavorare con loro è fantastico“.

Stiamo tutti aspettando con ansia di sapere quali saranno le avventure che affronteranno i ragazzi di Hawkins, che, a quanto pare, non si troveranno più lì nella nuova stagione. Anche altre sono state le dichiarazioni fatte sulla season 4, oltre a questa di Matarazzo c’è quella di Finn Wolfhard e non solo, anche il recente siparietto tra tra Mille Bobby Brown (Undi) e David Harbour (Hopper) riguardo dei possibili spoiler.