Come ben ricorderete, Apple è stata la prima grande azienda a rimuovere il caricabatterie in confezione per salvaguardare l’ambiente. Novità dapprima derisa e in seguito copiata da altri colossi come Samsung e Xiaomi.

Secondo le ultime indiscrezioni, alla lista dovrebbe aggiungersi anche Huawei. Quest’ultimo avrebbe infatti deciso di rimuovere dalle confezioni dei propri dispositivi i caricabatterie. Scopriamo insieme i dettagli.

 

Huawei segue Apple, Samsung e Xiaomi, eliminerà i caricabatterie

Le voci pubblicate su Weibo, infatti, indicano che il colosso cinese avrebbe deciso di non inserire più il caricabatterie da 66 W nelle confezioni dei modelli Huawei Nova 8, Huawei Mate 40 e molto probabilmente anche per le nuove generazioni in arrivo nei prossimi mesi. Secondo il leaker, il motivo che avrebbe spinto Huawei a prendere questa decisione è legato alla carenza di componenti necessari allo sviluppo di questi prodotti.

Se da un lato gli utenti saranno costretti a mettere mano al portafogli per acquistare un caricabatterie, dall’altro la stessa compagnia avrebbe deciso di rimuovere dal prezzo di listino degli smartphone quello relativo all’acquisto del caricabatterie.

In questo modo gli utenti che vorranno acquistare un nuovo smartphone, non dovranno preoccuparsi di pagare un prezzo maggiorato proprio per via dell’assenza del caricabatterie. Attualmente, ci teniamo a sottolineare, che il colosso non ha confermato la notizia, fino a quel momento prendiamo ogni indiscrezione con le pinze, come sempre.