Google

Google non smette mai di stupirci. Dopo il recente accordo di Google News Showcase con diversi editori italiani, ecco una nuova alleanza che cambierà le nostre abitudini. Il progetto si chiama Android Ready SE Alliance. In sostanza dentro un unico dispositivo l’utente potrà avere le chiavi per aprire tutto il suo mondo, anche l’auto. Ecco tutti i dettagli e cosa sarà implementato a breve.

 

Google si allea con i produttori di Secure Elements e nasce Android Ready SE Alliance

Google è nuovamente protagonista di una partnership volta a cambiare la vita degli utenti che seguono il colosso di Mountain View. Nasce Android Ready SE Alliance grazie al suo accordo con i produttori di Secure Elements. Questa azienda è famosa per la realizzazione di chip di sicurezza ad altissima tecnologia. La loro applicazione trova spazio nei metodi di pagamento abbinati a smartphone e tablet o per altri dati particolarmente sensibili.

Con questa alleanza Google punta a realizzare un sistema in grado di raccogliere tutte le chiavi che servono ad una persona per aprire il suo “mondo”, in un unico dispositivo. In pratica digitalizzando tutto ciò che oggi si deve portare fisicamente indosso. Ad esempio documenti quali patente e carta di identità la cui scansione oggi non è valida se da mostrare alle Forze dell’Ordine o in qualsiasi ufficio della Pubblica Amministrazione.

L’idea di Google è quella di alleggerire la vita degli utenti da tutto ciò che sta nelle tasche dei pantaloni o della giacca e nelle borsette delle signore.

 

Addio chiavi dell’auto: ecco il nuovo futuro Android

Ecco il nuovo futuro firmato Google: addio alle chiavi dell’auto. Questo è il primo obbiettivo che Big G vuole raggiungere grazie ad Android Ready SE Alliance. In pratica per poter salire in auto e mettere in moto, non serviranno più le chiavi o la smart card, ma basterà il proprio smartphone Android.

Grazie ad un particolare chip chiamato StrongBox ogni utente potrà abbinare la propria auto allo smartphone. Semplice e veloce come bere un bicchiere d’acqua, sicuro come lo era una volta la prigione di Alcatraz.