blankDal 2000 fino ad oggi c’è stato un progresso nel mondo della tecnologia senza eguali. La tecnologia ha trasformato la nostra vita in ogni aspetto, influenzando l’economia, la politica, la cultura, la vita quotidiana, il modo in cui consumiamo, ci spostiamo, comunichiamo e tanto altro. Ovviamente, non sono mancati i fallimenti e le conseguenze negative di alcune invenzioni. Di seguito una raccolta delle scoperte più importanti.

iPhone

Non è stato il primo dispositivo in assoluto, era anche lento, non supportava i video e non godeva di una connessione Internet eccezionale. Tuttavia, per la prima volta uno smartphone così piccolo ha iniziato ad includere funzioni solitamente tipiche di tanti altri dispositivi, sostituendo nel tempo le fotocamere e i computer. Quest’ultimi e i social hanno stravolto la società e in un modo o nell’altro sono invenzioni collegate all’arrivo degli iPhone.

Social media

Il primo social network è stato Six Degrees nel 1997. Comprendeva funzionalità diventate popolari in seguito, inclusi profili ed elenchi di amici. La vera svolta c’è stata pochi anni dopo, con Friend’s Reunited e MySpace nei primi anni 2000. I social network sono diventati mainstream. La prima piattaforma a distinguersi e oscurare MySpace è stata Facebook, successivamente Instagram nel 2012 e WhatsApp nel 2014 (Anni in cui a prescindere dalla data di lancio sono diventati effettivamente più popolari).

Bitcoin e criptovalute

La completa reinvenzione dell’intero sistema economico ha raggiunto l’apice durante la crisi finanziaria del 2007-2008. La vera identità di Satoshi Nakamoto potrebbe essere ancora un mistero, ma la loro creazione di un nuovo “sistema di contanti elettronico” chiamato bitcoin nel 2009 potrebbe avere implicazioni ben oltre la semplice valuta. La tecnologia del blockchain, un registro online immutabile e inattaccabile, potrebbe potenzialmente trasformare qualsiasi cosa, dall’assistenza sanitaria al settore immobiliare. Trattasi di una rivoluzione ancora in atto. Infatti, il Bitcoin non è ancora una valuta sostitutiva di quella tradizionale ma aggiuntiva.

Youtube

Era il 23 aprile 2005 e Jawed Karim aveva appena caricato il primo video in assoluto su YouTube. Poco più di un anno dopo, Google ha acquistato il sito per 1,65 miliardi di dollari e le fortune di Karim, dei suoi co-fondatori e di innumerevoli futuri creatori di contenuti sono cambiate per sempre. Ora ci sono centinaia di ore di video pubblicate su YouTube ogni minuto e tutto è iniziato con la clip di 18 secondi allo zoo postata dal fondatore.

3G, 4G e 5G

All’inizio del secolo, è arrivato il 3G, circa 10 anni dopo è arrivato il 4G. Ogni decennio di questo secolo è stato caratterizzato da nuovi progressi nella velocità e affidabilità delle connessioni dati. Quest’ultime hanno contribuito a riscrivere il mondo che fa affidamento su di loro. Quasi tutti gli altri importanti progressi tecnologici avvenuti negli anni 2000 non esisterebbero senza una connessione, per esempio i social media. Il 5G – che deve ancora avere il suo impatto – trasformerà in modo simile i prossimi dieci anni. Anche se, l’essere costantemente connessi è probabilmente una delle rivoluzioni più importanti ma anche più discusse.

Gig economy

La vera rivoluzione della gig economy non è stata la tecnologia che alimenta queste app: c’è poca differenza tra chiamare un taxi e convocare un Uber. Infatti, la rivoluzione è stata l’inizio di un processo di cambiamenti continui del modo in cui le persone lavorano e si relazionano con coloro che offrono questa tipologia di servizi.

VR e AR

La realtà virtuale è definita il nostro futuro. I computer sono finalmente abbastanza potenti da generare mondi credibili in cui trascorrere del tempo. Negli ultimi anni, gran parte dell’attenzione si è concentrata sulla realtà aumentata piuttosto che sulla realtà virtuale. Tale tecnologia consente di sovrapporre le informazioni al mondo reale, piuttosto che inserire le persone in un mondo interamente virtuale.

Informatica quantistica

Qualche mese fa, i ricercatori hanno annunciato di aver raggiunto la “supremazia quantistica”. Nonostante alcune incertezze ancora oggi presenti, la promessa – e la minaccia – dell’informatica quantistica sta già cambiando il mondo. Sembra destinata a ribaltare tutte le nostre supposizioni sui computer, consentendo loro di essere incredibilmente veloci e di svolgere un lavoro che non si sarebbe mai pensato possibile.

Casa intelligente e assistenti vocali

Nessuna visione del futuro avrebbe senso senza la capacità di gestire la propria casa. Adesso quasi tutto è collegato a Internet e gli assistenti digitali ci aiutano a gestire ciascun dispositivo Smart che abbiamo in casa. Leciti i dubbi su quanto un sistema così intelligente e interattivo sia effettivamente sicuro.

Streaming e pirateria

Prima che ci fosse Spotify, c’era Napster e prima che la gente usasse Netflix, il sito più utilizzato era PirateBay. La pirateria è stata un passo avanti rispetto ai modi legali di utilizzare i media, ma così facendo ha aperto la strada a nuove piattaforme. Lo streaming non ha solo cambiato il modo in cui ascoltiamo la musica e guardiamo film, ma ha anche dato vita a nuovi modi per creare contenuti. Ad esempio, i videogiochi in live streaming su Twitch, le dirette tramite Facebook, Twitter, YouTube e così via.

Giochi online

Internet ha cambiato anche il modo in cui giochiamo. Una delle forme di intrattenimento più popolari al mondo è ora il live streaming, in cui le persone guardano gli altri giocare. Gli sviluppatori possono fornire aggiornamenti continui e contenuti extra tramite contenuti scaricabili e chiedere ai giocatori di pagare ripetutamente per gli aggiornamenti tramite microtransazioni. In questo modo il mondo del gaming diventa dinamico, in continua evoluzione, mai statico.

Razzi

Lo spazio è difficile da raggiungere, notoriamente; ancora più importante, è molto costoso. Negli anni 2000, la responsabilità di gran parte della tecnologia utilizzata per portare gli astronauti nello spazio è stata affidata sempre di più a società private come SpaceX. Al fine di mantenere bassi i costi e aumentare i loro profitti, quelle aziende stanno lavorando per realizzare razzi che possono essere riutilizzati, proprio come gli aerei. SpaceX in particolare ha fatto passi da gigante in questo senso.

Auto senza conducente e auto elettriche

Le auto elettriche sono più veloci, più sicure e più interessanti da guardare rispetto ai tradizionali veicoli a benzina, ma non possono ancora competere a causa del tempo di ricarica. Con la modalità Autopilota di Tesla, i conducenti sono in grado di viaggiare da un luogo all’altro in modo quasi autonomo. Le principali case automobilistiche come Volvo hanno persino iniziato a produrre concept car che non includono il volante.

Intelligenza artificiale

2045. Questo è l’anno in cui Ray Kurzweil prevede che i computer supereranno l’intelligenza umana e continueranno a migliorare a un ritmo incontrollabile. “Il ritmo del cambiamento sarà così sorprendentemente rapido che non saremo in grado di tenere il passo”. DeepMind è probabilmente la principale azienda mondiale di intelligenza artificiale.

Amazon

Il modo in cui Amazon ha cambiato lo shopping è profondamente significativo. Offrendo la possibilità di acquistare praticamente tutto ciò che desideri online e di farlo arrivare rapidamente a casa tua, ha dato il via ad una rivoluzione sia nello shopping online che nel mondo dello shopping stesso.

Skype

Fare telefonate a distanza era un’impresa costosa e frustrante. Tutto questo è cambiato quando Skype è apparso nel 2003. Internet aveva già offerto la possibilità di chiamate internazionali a basso costo, ma la tecnologia di Skype ha reso le chiamate di alta qualità completamente gratuite. La sua crescita è sorprendente. Ci sono voluti solo 10 anni per raggiungere 300 milioni di utenti connessi. Skype ha ispirato FaceTime di Apple e la funzione per le videochiamate su WhatsApp.

Wikipedia

Una delle prime promesse di Internet era quella di fornire al mondo informazioni gratuite e accessibili. Ad eccezione di Google, nulla ha soddisfatto questo aspetto come Wikipedia. Fondata da Jimmy Wales nel 2003, Wikipedia non è stata nemmeno la prima enciclopedia online. Tre anni prima, aveva contribuito a fondare Nupedia, gratuita ma con dei controlli rigorosi su chi poteva pubblicare. Wikipedia ha cambiando tutto questo adottando il concetto di wiki, una forma collaborativa di sito web in cui gli utenti lavorano insieme per creare contenuti. Nupedia aveva visto solo 21 articoli pubblicati in un anno. Nel primo anno di Wikipedia, ne erano stati pubblicati più di 18.000.

Robotica

Nel 2000, il mondo è stato presentato ad Asimo: un robot umanoide creato da Honda che ha sbalordito gli spettatori. Il primo di una lunga serie impressionante di robot sempre più evoluti che ora sono in grado di eseguire azioni che la maggior parte degli esseri umani non può fare, dall’esecuzione di salti mortali ai viaggi nello spazio.

Biometria e sorveglianza

Col senno di poi, l’avvertimento profetico di George Orwell in 1984 “Il Grande Fratello ti sta guardando” sembra quasi ingenuo. Ci sono telecamere a circuito chiuso in quasi ogni angolo di strada in molti Paesi, l’invasività della tecnologia è molto più pervasiva. Ora i dispositivi nelle nostre tasche ci ascoltano, le telecamere nelle nostre case ci guardano.

Nel 2010, il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg ha dichiarato che l’era della privacy è finita. I successivi scandali e l’ascesa di software avanzati per il riconoscimento facciale hanno visto una recente spinta molto forte contro la costante erosione della privacy. Proprio come la tecnologia ha annunciato una nuova era di sorveglianza, ha anche consentito nuove forme per garantire la privacy, come le reti private virtuali (VPN) e la crittografia.

Mappe sempre disponibili

Forse lo sviluppo tecnologico più sottovalutato degli anni 2000 è che l’idea di perdersi sia obsoleta. Servizi come Google Maps e le mappe di Apple hanno reso ogni parte del mondo visualizzabile e navigabile. Altri servizi come Waze e Citymapper hanno introdotto dati che rendono i viaggi più intelligenti. Possediamo una quantità di informazioni su dove siamo e dove stiamo andando che le generazioni precedenti non avrebbero mai potuto immaginare.