Secondo quanto hanno riferito le ultime indiscrezioni oltre oceano, la nuova collaborazione tra il colosso cinese Xiaomi e l’azienda Meitu sarebbe già giunta al termine.

Meitu è un brand che ha goduto di una certa popolarità nel settore degli smartphone grazie ai suoi modelli incentrati sul comparto fotografico e ciò almeno fino al 2019, quando ha deciso di abbandonare questo settore della tecnologia. Scopriamo maggiori dettagli.

 

Xiaomi e Meitu: la collaborazione è già terminata

In virtù di una partnership stretta con Xiaomi nel novembre 2018, tuttavia, Meitu ha continuato a collaborare con il colosso cinese e da tale alleanza sono nati alcuni smartphone disegnati, sviluppati, prodotti e commercializzati da Xiaomi ma con il brand Meitu, volto a sottolineare la particolare attenzione prestata al comparto fotografico e la presenza della tecnologia e degli algoritmi di tale azienda.

A distanza di poco più di due anni dalla sua nascita, tale partnership è giunta al capolinea e ad annunciarlo è stato Wu Xinhong, CEO di Meitu, in occasione della sua conferenza annuale. Xinhong ha reso noto che Meitu ha concluso la sua collaborazione con Xiaomi e ha ripreso i suoi marchi e le sue licenze, aggiungendo che in futuro l’azienda non sarà più coinvolta nella produzione e nella vendita di telefoni cellulari.

Da tale partnership sarebbero dovuti nascere non soltanto telefoni ma anche ad altri prodotti a marchio Meitu ma, a parte lo Xiaomi CC9 Meitu Edition annunciato nel 2019, nessun altro dispositivo è stato co-sviluppato dalle due società. Nel 2019 si sono diffuse delle indiscrezioni secondo cui uno smartphone Meitu a tutti gli effetti avrebbe dovuto essere lanciato nel corso del 2020 ma ciò poi non è accaduto, probabilmente perchè a causa della pandemia di Coronavirus.

Di conseguenza Xiaomi ha deciso di concentrarsi sui propri smartphone e brand. Da qui la decisione di Meitu di mettere fine alla collaborazione (che avrebbe dovuto avere una durata di 30 anni) è una naturale conseguenza, non consentendo all’azienda di guadagnare in assenza di nuovi smartphone realizzati in collaborazione con Xiaomi.