Postepay: truffa ai danni degli utenti, il tentativo di phishing svuota i conti

Inganni e problematiche relative alle truffe sono ormai all’ordine del giorno quando ci si rapporta al mondo del web. Purtroppo all’interno di quest’ultimo è compreso anche il vastissimo mondo della finanza, il quale molto spesso tratta anche i risparmi degli utenti.

Indifferentemente da quale sia la vostra banca di fiducia, potreste cadere in una delle tante truffe che spesso però vanno a puntare le carte Postepay. Il tutto avviene non perché l’azienda sia più vulnerabile, ma semplicemente perché la nota carta è più diffusa sul territorio. Sarà quindi molto più semplice per i truffatori ingannare un numero più alto di persone. A consentire tutto questo ci penseranno i tentativi di phishing, i quali non sono altro che dei messaggi volti a recuperare le credenziali di accesso ai conti correnti dei clienti. Anche in questo caso c’è un messaggio ben strutturato che starebbe diffondendo il panico. Questo spingerebbe a cliccare su un link per poi compilare un form dedicato.

 

Postepay: c’è un nuovo tentativo di phishing che può svuotare il vostro conto

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay