Netflix

Il mondo delle piattaforme di streaming è cresciuto a dismisura negli ultimi anni, soprattutto in questo difficile periodo di emergenza sanitaria che ha costretto milioni di persone a rimanere a casa.

Netflix e Disney+ rimangono le più utilizzate per quanto concerne il lato televisivo, mentre in quello musicale prevale Spotify. Gli abbonamenti richiedono ovviamente una spesa mensile, ma c’è un modo per risparmiare condividendoli. Ecco come fare.

 

Risparmiare sugli abbonamenti di Netflix, Spotify e Disney+: ecco come fare

Se amate le serie Netflix, il consiglio è quello di sottoscrivere l’abbonamento Premium che consente la possibilità di guardare su 4 schermi e condividere il piano tariffario.

Presente anche la possibilità di guardare contenuti in Ultra HD alla modica cifra di 15,99 euro al mese, ovviamente divisi per 4 persone.

Disney+, invece, offre anche la possibilità di sottoscrivere un abbonamento annuale oltre a quello mensile: sono 89,90 euro all’anno. Anche questo pacchetto di contenuti è condivisibile per quattro. Un ottimo modo per risparmiare.

Ancora più conveniente, infine, è il pacchetto Premium Family messo a disposizione da Spotify, che consente la condivisione con 6 account differenti al prezzo di 15,99 al mese. I conti sono presto fatti: a soli 2,60 euro a testa potete portare a casa un gran servizio.

Ma non è tutto, perché esiste anche un ottimo servizio chiamato Together Price, che permette di condividere il proprio abbonamento con chiunque. Come funziona?

Basta iscriversi al sito ufficiale, scegliere il gruppo di abbonamento preferito e versare la quota alla fine di ogni mese. Un metodo semplice, veloce e intuitivo per risparmiare guardando serie TV e film in streaming.