teslaSecondo le ultime notizie, pare che l’esercito cinese abbia vietato alle auto dell’azienda americana Tesla di transitare nei complessi residenziali militari. Questa decisione è stata dettata dal fatto che ci sono delle preoccupazioni inerenti alla sicurezza delle telecamere installare nei veicoli. A fornirci la notizia è stata Reuters e Wall Street Journal, che l’è stata fornita a loro volta da due persone che hanno assistito alla direttiva. L’ordine emesso dai militari consiglia a chi possiede una Tesla di parcheggiare fuori dalla proprietà militare.

In più, il Wall Street Journal ha riferito anche che il governo cinese stava provvedendo alla limitazione dell’uso delle Tesla da parte del personale di imprese militari e statali in industrie importanti, in quanto un potenziale pericolo per la sicurezza nazionale.

Tesla è ora in silenzio, così come l’ufficio informazioni del Consiglio di Stato della Cina e come il Ministero della Difesa cinese.

 

Tesla: le videocamere delle auto non convincono i cinesi

Le auto dell’azienda statunitense integrano diverse telecamere in varie parti dell’auto. Il CEO dell’azienda, Elon Musk, ha anche spiegato chiaramente in un tweet del 2019 il perché di tutte queste telecamere, andandosi a riferire in particolare a quella destinata allo specchietto retrovisore: “È lì per quando inizieremo a competere con Uber / Lyft e le persone useranno la loro auto per guadagnare denaro sfruttando le potenzialità delle Tesla. Nel caso qualcuno rovini la tua auto, puoi controllare il video”.

Musk ha parlato diverse volte di come i veicoli Tesla possono acquisire dati, utili anche a sviluppare la guida autonoma. Altre case, inoltre, stanno dotando i veicoli di telecamere e altri sensori che possono catturare le immagini di oggetti vicini alle auto. Tuttavia, dei funzionari cinesi hanno scoperto che queste telecamere potevano registrare immagini nei luoghi circostanti, ed è una cosa che alle autorità cinesi non è proprio gradita.