Android 12

È ufficiale, la Developer Preview 2 di Android 12 è uscita e questo vuol dire che l’arrivo del nuovo sistema operativo si sta avvicinando. Nel precedente articolo qui su Tecnoandroid, dove abbiamo menzionato alcune novità inserite nella prima developer, si era parlato del cronoprogramma che Google aveva reso pubblico per aiutare gli sviluppatori ad essere pronti per l’uscita di Android 12.

Ecco tutte le ultimissime novità arrivate con la seconda developer e che faranno parte del nuovo sistema operativo Android 12.

 

Massima compatibilità e sviluppatori più attenti con Android 12

Google sta puntando alla massima compatibilità con il suo nuovo sistema operativo Android 12. Ormai appare chiaro già da qualche mese soprattutto perché tutte le novità impegnano una maggiore attenzione e solerzia da parte degli sviluppatori di app. In pratica ad ogni aggiornamento tutti dovrebbero essere già pronti con l’update delle proprie applicazioni così da sfruttare al meglio le potenzialità dell’ecosistema.

Ma quali sono le ultime novità introdotte con la Developer Preview 2? Eccone due.

 

Migliorate le gestures durante la navigazione

Per chi ama navigare nel sistema operativo tramite gesti, Google con Android 12 ha migliorato anche le gestures. Fluidità e velocità sono le caratteristiche indispensabili quando si usa lo swipe.

Interessante anche la possibilità di passare alla modalità PIP per poi nasconderla trascinandola sul lato sinistro o destro dello schermo.

 

Il nuovo sistema operativo ha anche gli angoli arrotondati

Un’altra importante novità introdotta dalla Developer Preview 2 di Android 12 è il supporto agli angoli arrotondati. Questo permetterà agli sviluppatori di rendere compatibili le loro applicazioni agli smartphone che utilizzano questa modalità. Ciò comporta che nessun contenuto in app venga nascosto perché posizionato proprio ai margini dello schermo.

Non stupisce che Google stia puntando al meglio con il suo nuovo sistema operativo. Android 12 dovrà essere esplosivo, funzionale e soprattutto compatibile con tutti gli smartphone. Le sue potenzialità dovranno poter essere apprezzate da tutti e chi possiede uno smartphone top di gamma dovrebbe arrivare a dire: “Wow!”. Tutto questo insieme ad una particolare attenzione alla privacy e alla sicurezza, temi fondamentali di questi tempi.