bitcoin-valore-record-ascesa

Negli ultimi anni tutti noi abbiamo sentito parlare di Bitcoin, la famosa criptovaluta che sta spopolando in tutto il mondo, portando addirittura le grandi corporate americane ad investirci come portafogli di deposito grazie all’immunità dall’inflazione di cui gode la moneta digitale.

Tutto ciò, unito alle caratteristiche intrinseche della valuta digitale, hanno portato in poco tempo ad un increment mostruoso del suo valore, che oggi tocca al cambio 46.848,01 euro, cosa che in tutti questi anni, ha acceso una vera e propria corsa al mining, portando gli investitori ad una guerra delle GPU, base di calcolo per poter appunto minare le famose monete tanto desiderate, che tra l’altro, ne richiedono tanta e sempre di più, visto il dimezzamento periodico a cui va incontro la ricompensa in bitcoin offerta ai miner.

Sembra tutto bello, ma a quanto pare, questa corsa verso le monete digitali, non ha conquistato proprio tutti, in questo caso anzi parliamo di un nome eccellente, ovvero di Bill Gates, il quale ha espresso tutta la propria preoccupazione al riguardo, vediamo di cosa si tratta.

Il Bitcoin inquina troppo

Secondo il magnate di Microsoft, che ha recentemente ispessito il proprio interesse alle tematiche ambientali, il bitcoin inquina troppo, più di qualunque altra moneta esistente al mondo, secondo il miliardario infatti, una transazione in bitcoin, richiede davvero troppa potenza, ovvero l’equivalente di 300Kg di CO2, la quale equivale a circa 750.000 transazioni con i metodi comuni.

Tutto ciò è ovviamente legato all’enorme mole di corrente elettrica necessaria per mandare avanti la rete Bitcoin Blockchain, la quale richiede una grande potenza di elaborazione per permettere la validazione delle transazioni e la generazione degli hash da aggiungere ai blocchi da convalidare.