Coronavirus: Danimarca, Islanda e Norvegia sospendono vaccino AstraZeneca, ecco perché

Coronavirus: Danimarca, Islanda e Norvegia hanno deciso di sospendere in via cautelare la somministrazione dei vaccini AstraZeneca. Il motivo? Sembra che nel primo Paese citato, siano stati trovati casi di “morte sospetta” dovuti a problemi di coagulazione e circolazione del sangue in seguito alle dosi di vaccino dal lotto Abv5300. Stessa cosa è accaduta in Austria (ricovero per embolia polmonare), Estonia, LituaniaLussemburgo e Lettonia. All’interno di ogni lotto di AstraZeneca sono contenute circa 500mila dosi.

Coronavirus: quali saranno i provvedimenti?

Di tale accaduto hanno discusso durante una telefonata Draghi e Ursula Von der Leyen. Sembrerebbe però che non vi sia alcun nesso tra i casi di trombosi registrati in Europa e la somministrazione del vaccino contro il coronavirus di Astrazeneca. La presidente della Commissione europea ha inoltre comunicato che “l’Ema ha avviato una ulteriore review accelerata” sul farmaco.