Android

Purtroppo Android sta diventando sempre più terreno fertile di pericolosi virus. Dietro mentite spoglie e nascosi sotto forma di app, questi si impadroniscono dello smartphone mettendo in serio pericolo la privacy degli utenti. L’ultimo ritrovato si chiama Clast82 ed è il malware che nessuno vorrebbe mai incontrante sulla sua strada digitale. Pericoloso e invasivo, il suo obbiettivo è quello di rubare i dati bancari. Ecco tutti i dettagli per proteggersi da questo terribile virus e correre ai ripari se già infettati.

 

Clast82: il terribile malware che si nasconde su Google Play Store di Android

Sono in molti a pensare che sul Google Play Store di Android tutte le app scaricabili siano sicure. Purtroppo non è così. Nonostante serrati e avanzati controlli succede sempre più spesso che si intrufolino app pericolose che nascondo virus terribili.

È questo il caso di Clast82, un terribile malware che ha compromesso ben 8 applicazioni presenti su Play Store. Molti si chiedono come facciano questi cybercriminali a eludere i sistemi di sicurezza di Google. A questa domanda ha risposto Aviran Hazum, Manager of Mobile Research di Check Point che proprio su questo malware che sta disseminando il panico su Android ha spiegato la tecnica di raggiro. “Con una semplice manipolazione di risorse di terze parti facilmente reperibili, il criminale è stato in grado di sfruttare risorse disponibili per bypassare le protezioni di Google Play Store”. Le risorse sono un account GitHub e un account Firebase.

E non è tutto. Infatti sempre Hazum afferma che: “Le vittime pensavano di scaricare un’innocua app di utility dallo store ufficiale di Android, ma invece era un pericoloso trojan che puntava ai loro conti finanziari”. Una sorta di app spia dannosa e pericolosa molte delle quali disseminate per lo Store di Google.

 

Ecco le 8 app infettate da Clast82

Ecco quali sono le 8 applicazioni su Android che sono state infettate da Clast92:

  • tooltipnatorlibrary
  • QRecorder
  • Music Player
  • QR/Barcode Scanner MAX
  • BeatPlayer
  • eVPN
  • Cake VPN
  • Pacific VPN

Ovviamente se qualche utente dovesse riconoscerne qualcuna che ha già scaricato dovrà disinstallarla immediatamente. Inoltre sarà necessario controllare in modo accurato tutti gli account presenti su dispositivo Android modificando le password. Infine meglio analizzare il dispositivo con un antivirus. Caso contrario sarebbe consigliabile riportare lo smartphone alle condizioni di fabbrica.