blank

Ancora una volta torniamo a parlare del primo pieghevole che Xiaomi, il dispositivo che abbiamo anche intravisto dal vivo che dovrebbe arrivare nell’immediato futuro sul mercato globale.

Nelle ultime ore sono emersi nuovi dettagli sul dispositivo in questione, dato che è stato certificato presso l’ente per telecomunicazioni cinese, conosciuto anche come TEENA. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Xiaomi: lo smartphone pieghevole è sempre più vicino dall’essere ufficiale

Dalla certificazione, conseguita lo scorso 2 febbraio, si evince che il pieghevole di Xiaomi sarà anche 5G, com’era prevedibile del resto. Il dispositivo è identificato dal codice modello M2011J18C, corrispondente proprio a uno dei tre modelli che starebbe sviluppando Xiaomi secondo i recenti leak di Digital Chat Station.

Di conseguenza quanto appena trapelato avvalora ulteriormente i recenti rumor, secondo i quali Xiaomi stia per lanciare almeno tre dispositivi top di gamma, probabilmente con processore Snapdragon 888. Quanto appena emerso si riferisce soprattutto al mercato cinese. Ci aspettiamo comunque che Xiaomi, sicuramente con un certo gap temporale, lanci il suo primo pieghevole 5G anche in Europa. Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.

Vi ricordo, nel frattempo, che sempre secondo le ultime indiscrezioni, il pieghevole del colosso sarà molto minimalista. A differenza degli altri smartphone pieghevoli con cerniera sul lato corto usciti finora, come i vari Z Fold di Samsung e Huawei Mate Xs, quello di Xiaomi dovrebbe includere un solo grande schermo principale che se ne starà protetto all’interno di una scocca con apertura e chiusura a libro.