blank

Il mondo della telefonia è attualmente uno dei più variegati e ampi che il mercato ha da offrire, gli smartphone infatti, hanno raggiunto negli ultimi anni un livello di integrazione nel tessuto sociale così profondo, che tramite essi possiamo svolgere una ampio range di attività.

Ovviamente da accostare agli smartphone sono immancabili i vari providers telefonici, aziende di telefonia che si occupano di offrire servizi di connettività e di gestire e migliorare l’infrastruttura di rete che fa da palcoscenico a tutto il mondo del web.

I providers per così dire, hanno in mano le redini economiche di questo mercato, dal momento che sono loro (In base alle regole stabilite ad AGCOM) a gestire tutto ciò che riguarda la telefonia fissa e soprattutto mobile, applicando i vari costi a tutte le promo e rimodulandole in base alle oscillazioni di mercato che periodicamente si verificano.

Perdita di rete

Nonostante tutta l’infrastruttura di rete vada incontro costantemente ad un naturale processo di miglioramento, capita alla volte che le varie celle di distribuzione del segnale, possano avere dei cedimenti e far cadere la ricezione in tutta l’area di loro competenza, un evento raro, impossibile da prevedere, che spesso però capita in concomitanza di condizioni meteo davvero avverse oppure in caso di grossi sovraccarichi di lavoro.

Quando capita, i sintomi più comuni sono la caduta totale del segnale senza possibilità di ricevere e inviare chiamate ed SMS ne di utilizzare i propri dati, se però magari avete ancora il dubbio, vi basterà visitare il sito downdetector e cercare l’operatore che vi rifornisce, la piattaforma vi mostrerà in tempo reale se è in stato di down.