WhatsApp addio chat Signal

I primi due mesi dell’anno sono stati molto complicati per WhatsApp. Per la prima volta nella sua storia il servizio di messaggistica ha sentito forte la minaccia di piattaforme rivali. Nel corso delle ultime settimane, i numeri dicono che Telegram e Signal hanno ampliato in maniera considerevole il loro bacino di pubblico.

 

WhatsApp rovinata da Telegram e Signal: la ragione è nelle nuove regole

Il trend di crescita segnato da Telegram e Signal è evidente anche nei marketplace Android e Apple. La chat blu, ad esempio, è stabilmente nelle top 3 delle app di messaggistica più smarriate sia su iPhone che su dispositivi Android. Inoltre gli analisti hanno sottolineato anche un forte aumento nel numero di utenti attivi quotidianamente.

Il caso di Signal è poi ancora più importante. Questa piattaforma di messaggistica è attualmente al primo posto delle classifiche di genere sia su Android che su iPhone.

Gli esperti e gli addetti ai lavori stanno studiando queste tendenze, anche per capire da dove nasca tale fenomeno. Non vi è dubbio che le nuove regole di WhatsApp possano influire su questa vera e propria migrazione del pubblico verso altri servizi. Gli utenti di WhatsApp, nel corso delle ultime settimane, non hanno fatto mancare il loro disappunto per le nuove regole inerenti la condivisione dei contenuti riservati.

Ad influire sulla crescita di Telegram e Signal ci sono poi anche altri fattori. Molto influenti, ad esempio, sono state le dichiarazioni di Elon Musk che ad inizio anno ha invitato i suoi followers a scaricare Signal e ad utilizzare questa piattaforma proprio in sostituzione di WhatsApp.