netflix-gallina-oro-investimenti.

Netflix è cresciuta moltissimo negli ultimi anni grazie all’espansione in diversi mercati. Recentemente la compagnia ha scoperto una vera e propria miniera d’oro, la Corea del Sud. Il numero di abbonamenti sta crescendo a un ritmo molto maggiore rispetto agli altri paesi e in realtà potreste esservene accorti pure voi.

Il numero di contenuti asiatici sulla piattaforma anche in Italia è aumentato di recente e in pochissimo tempo visto che la maggior parte non sono neanche doppiati. Molti di questi sono contenuti originali della Corea del Sud e nei prossimi mesi e anni dovrebbero arrivarne ancora di più.

Nella giornata di oggi, giovedì 25 febbraio, Netflix ha dichiarato che intende investire 500 milioni di dollari in serie TV e film originali prodotti in Corea del Sud. Questi vanno a universi ai 700 milioni già investiti finora nel paese. Merito degli abbonati che alla fine del 2020 erano 3,8 milioni.

 

Netflix e i contenuti originali

Finora sono stati creati oltre 70 spettacoli originali di produzione sudcoreana e tra i più famosi c’è Kingodm e il più recente Sweet Home, entrambi prodotti molto apprezzati da un pubblico vasto. Per questo motivo Netflix ha deciso di spingere anche perché si tratta di contenuti in un certo senso anche freschi e nuovi per gli abbonati occidentali e probabilmente alla lunga pagherà molto questo investimento.

Netflix può essere sicuramente visto il pioniere di questo business e con la pandemia ha guadagnato un numero impressionati di nuovi abbonati, una missione difficile considerando che già inizialmente erano molti. Grazie all’acquisizione di nuovi abbonati e quindi più soldi riesce a mitigare e a posticipare l’aumento dei prezzi anche se qualcosa di sta muovendo, purtroppo.