blank

LinkedIn, che ieri è rimasto inattivo per diverse ore, ha lanciato nuovi strumenti per le pagine aziendali in modo che le aziende possano essere più in contatto con le loro comunità e rendere più facile il collegamento con dipendenti, clienti e collaboratori.

I nuovi strumenti che sono stati presentati e che sono già disponibili sono i seguenti

-La scheda «La mia azienda». In questa nuova scheda, gli amministratori della pagina possono selezionare il contenuto tramite uno strumento di raccomandazione che suggerisce articoli per i dipendenti. Inoltre, è stato aggiunto un nuovo strumento di analisi che migliora il modo di misurare l’impatto delle relazioni con i dipendenti.

Secondo LinkedIn, il 60% dei lavoratori è più predisposto a condividere contenuti condivisi da altri colleghi o persone che fanno parte della propria rete aziendale. Ciò che si cerca con questa misura è incoraggiare quei collegamenti tra le persone che ruotano attorno a un’azienda.

-Verifica dei dipendenti. Inoltre, è stato annunciato che “nei prossimi mesi” sarà offerta gratuitamente una verifica dei dipendenti a tutte le pagine con più di 10 dipendenti. In questo modo potranno mostrare nel loro profilo che lavorano effettivamente per l’azienda che dicono di lavorare.

-Moduli per ottenere contatti sulle pagine dei prodotti. LinkedIn ora aggiunge la possibilità di creare moduli di generazione di lead per le aziende che hanno pagine di prodotto all’interno delle loro pagine aziendali gratuitamente.

Quando un utente clicca su uno dei prodotti, i campi verranno automaticamente compilati con i dati del suo profilo LinkedIn e gli verrà data la possibilità di inviarli. Essendo un processo così semplice, molti utenti dovrebbero essere d’accordo.

-Link nelle storie. LinkedIn ha lanciato le sue storie alla fine dello scorso anno, sia per i profili personali che per le pagine aziendali. Ora la società ha annunciato che aggiunge la possibilità di includere collegamenti per tutte le pagine e i gestori di pagine. Tuttavia, questa è una funzionalità che era già disponibile quando sono state rilasciate le storie.