Hyundai

Maxi richiamo auto per Hyundai. Non è ancora ufficiale ma molto probabilmente presto dovrà ritirare diversi modelli elettrici che montano batterie LG Chem. Un’operazione che costerà alla casa automobilistica coreana circa 2 miliardi di dollari. Ecco cosa sta succedendo.

 

Hyundai si sta muovendo per un maxi richiamo auto che le costerà circa 2 miliardi di dollari

Non è ancora stato ufficializzato, ma pare che Hyundai si sia accordata con il Ministero dei Trasporti di Seul per procedere ad un maxi richiamo auto. Le auto coinvolte monterebbero batterie LG Chem.  Un’operazione che, secondo alcune stime, potrebbe arrivare a costare circa 2 miliardi di dollari. Infatti Hyundai quanto prima procederà al recall di tutte le Kona, di cui 70 mila furono già ritirate in passato, le Ioniq e diversi autobus. Tutti venduti in Corea.

Di contro non ci sono ancora indiscrezioni sul fatto che Hyundai potrebbe estendere il maxi richiamo anche in Europa e in America. Tuttavia se il problema fosse dovuto alle batterie LG Chem, come denuncia la casa automobilistica, allora sarà solo questione di tempo. È d’obbligo parlare al condizionale perché la nota azienda chimica del gruppo LG che produce questo tipo di batterie non si è ancora espressa in merito e attende la conclusione delle indagini.

Se dovesse essere riscontrato che gli incendi in parte sono causati anche nelle batterie, allora le due aziende dovranno dividersi il costo di questo richiamo.

 

SK Innovation nei guai per furto: ancora problemi per la multinazionale coreana di auto

Hyundai aveva già da tempo pensato di scagionare altri problemi cambiando fornitore di batterie. Infatti la multinazionale coreana stava recidendo il contratto con LG Chem per poi concluderlo con SK Innovation, quando una notizia ha cambiato tutto.

Infatti il Dipartimento del Commercio americano ha accusato la nota azienda produttrice di batterie per furto di informazioni segrete legate alla produzione proprio a danno di LG Chem. Interdizione quindi per SK di vendere o costruire batterie sul territorio americano. Hyundai perciò si trova in seria difficoltà.

Un altro maxi richiamo auto per Mercedes che, a causa di un problema al sistema eCall, si trova ora obbligata a ritirare diversi modelli per problemi di sicurezza.