sogni

Qualcuno di voi avrà sicuramente visto il film “Inception” con Leonardo di Caprio. Si tratta di un film del 2010 in cui il protagonista si occupa di estrarre segreti dalle menti delle persone mentre queste dormono. In tal modo, egli consente ad un gruppo di persone di partecipare ad una sorta di “sogni condivisi”. Ma è davvero possibile entrare nei sogni di una persona e stabilire con lei un dialogo?

Un recente studio pubblicato su Current Biology sembra aprire una finestra sul mondo del sonno e dei sogni, che potrebbe essere sfruttata per risolvere problemi di natura psicologica e per capire meglio il rapporto tra sonno e memoria. La ricerca in questione è il frutto di ricerche indipendenti condotte da scienziati degli USA, Francia, Germania e Paesi Bassi. Nello studio, sono stati arruolati 36 volontari tra i quali, vi erano anche dei “sognatori lucidi” ovvero persone consapevoli dei propri sogni tanto da essere perfino in grado di esercitare un controllo su di essi. Gli altri volontari, invece sono stati addestrati a diventare sognatori lucidi.

I sogni: la parte più misteriosa del sonno

Gli scienziati hanno registrato l’attività cerebrale dei soggetti durante il sonno facendo ricorso all’elettroencefalogramma. Allo stesso tempo, essi monitoravano i movimenti degli occhi e le contrazioni dei muscoli facciali, tutti indicatori della fase Rem. In ognuno dei quattro laboratori che hanno condotto la ricerca, gli studiosi hanno sperimentato metodi diversi per entrare in contatto con la persona immersa nei propri sogni, in modo da chiederle di seguire determinate istruzioni. È stato come comunicare con un astronauta su un altro pianeta, secondo quanto affermano i ricercatori.

Gli stessi scienziati affermano che è possibile una comunicazione a doppio senso, anche se non è facile. Le persone immerse ella fase Rem del sonno possono interagire ed ingaggiare una comunicazione in tempo reale. Inoltre chi è immerso nei proprio sogni è in grado di comprendere domande o di svolgere compiti che impegnano la memoria operativa, producendo anche delle risposte. Dunque è realmente possibile entrare nei sogni delle altre persone ed è anche possibile riuscire a stabilire un dialogo con loro mentre queste sono immerse stanno sognando e dormendo beatamente.