Attenzione alla nuova truffa che circola su WhatsApp

Purtroppo, con regolarità su WhatsApp si incontrano messaggi ingannevoli pericolosi. Tanti malintenzionati, nonostante i controlli siano divenuti più rigidi negli ultimi mesi, operano ancora sulla piattaforma di messaggistica istantanea. Sono molti quindi gli utenti truffati da apposite comunicazioni finte.

 

WhatsApp, attenzione ai finti codici sconto: la truffa è assicurata

La dinamica delle fake news su WhatsApp riguarda ad esempio quei finti messaggi relativi a codici coupon e sconti per le principali catene commerciali della nazione. lo schema dei cybercriminali è oramai consolidato: utilizzando senza autorizzazione i nomi di brand molto popolari come Zara, H&M, MediaWorld, Euronics, Expert, vengono proposti al pubblico codici sconto che ovviamente si rivelano falsi.

Ad attirare l’attenzione del pubblico c’è il valore di questi buoni, che tendenzialmente non scende mai sotto quota 200 euro. Per ricevere la presenta agevolazioni, i lettori sono indirizzati su form da compilare in ogni sua parte.

Proprio la compilazione del form è il primo passo verso la truffa. I malintenzionati – che ovviamente non elargiranno alcun codice coupon – in questo modo riusciranno a rubare i dati degli utenti di WhatsApp, dati che saranno poi rivenduti per scopi pubblicitari. 

In alcuni casi i rischi potrebbero però essere anche peggiori. Come per altri messaggi finti legati a WhatsApp – ad esempio quelli sul Covid – per nessuna ragione gli utenti devono cliccare su link in allegato alla chat. In questo caso, il pericolo potrebbe essere l’attivazione in automatico dei servizi a pagamento. Già tante persone hanno perso ampie porzioni del credito residuo dopo aver seguito le indicazioni di comunicazioni fasulle sulla chat.