Bitcoin

Grazie all’investimento di Tesla con Elon Musk per ben 1,5 miliardi di dollari sul Bitcoin, questa criptovaluta ha toccato i suoi nuovi massimi storici. Infatti il valore raggiunto ha dell’incredibile ed è arrivato a rasentare i 44.000 dollari.

 

Tesla investe 1,5 miliardi di dollari e il Bitcoin schizza verso l’alto

È proprio Elon Musk a dire di essere pronto ad “accettare Bitcoin come forma di pagamento per i [suoi] prodotti nel prossimo futuro”. Ed è questa certezza che ha portato Tesla a investire, nel mese di gennaio, 1,5 miliardi di dollari sul Bitcoin. Una decisione che, una volta comunicata all’ente federale statunitense preposto alla vigilanza della borsa valori (SEC), ha fatto schizzare verso i 44.000 dollari la criptovaluta più ambita.

Un risultato che ha quasi dell’incredibile e che ha fatto raggiungere il Bitcoin ai massimi storici con un asset che è stato scambiato a 43.878 dollari. Ovviamente anche l’investimento di Tesla ha fatto la sua parte annunciato dai numerosi tweet di Elon Musk a favore della criptovaluta.

Tuttavia la forte ascesa del Bitcoin non è certo imputabile ad un messaggio su Twitter né tantomeno alle numerose interviste. Vanificherebbe invece la scommessa di Tesla stessa nel decidere di investire 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin.

Tesla, per esempio, ha già avviato i progetti per spingersi verso la possibilità di vendere i propri prodotti anche in criptovalute e quindi in Bitcoin. Apripista ai Wallet Digitali sono stati i colossi dei pagamenti online come PayPal e Square.

Un risultato importante per Bitcoin che ritrova un po’ più di fiducia negli investitori che hanno visto questa criptovaluta crescere, ma anche cadere rovinosamente con una rapidità quasi schizofrenica. Ora il suo rialzo su base annua è del +332%, un sogno che è ora una realtà.

Il colosso dell’elettrico sta muovendo passi strategici all’interno di un mercato che cambia repentinamente. Chissà che questa notizia tolga i riflettori sull’obbligato richiamo per 130mila auto Tesla a causa di probabili problemi sulla sicurezza.

 

FONTEAnsa