Covid-19, Coronavirus, contagi, diffusione, parole, italiano

L’emergenza Coronavirus purtroppo continua a sferzare incessantemente tutto il nostro pianeta, il virus sembra proprio non voler arrestare la sua crociata alla conquista del pianeta, nonostante gli innumerevoli sforzi fatti sia dai vari Governi del pianeta, sia dalla comunità scientifica che in appena un anno è riuscita a produrre un vaccino efficace.

Ovviamente tutti i cittadini sono invitati a chiudersi in quarantena non appena inizino ad accusare dei sintomi del coronavirus, tra i quali, in quelli verificati, abbiamo: senso di spossatezza, perdita del gusto e dell’olfatto, dolori muscolari, mal di testa e difficolta respiratorie.

A quanto pare però, tali sintomi, sono spesso accompagnati da una unga lista di sintomi altamente aspecifici, o addirittura sostituiti, cosa che rende difficile alle volte la diagnosi se non fatta tramite tampone.

Alla lista di questi sintomi strani e a tratti incomprensibili, a quanto pare ne dobbiamo aggiungere uno nuovo, notato per la prima volta da un ricercatore inglese che sospetta una possibile correlazione tra problemi alla lingua e infezione da Coronavirus.

Covid Tongue

Lingua Covid” in una traduzione letterale, sta ad indicare, una serie di problematiche che colpirebbero la lingua a seguito di un’infezione da parte del Sars-CoV-2, un ricercatore britannico infatti, ha segnalato che oltre il 35% di coloro che poi risultavano positivi al covid, presentavano scolorimento della lingua, ingrossamento e altri problemi alla bocca.

blank

Il professore dietro questa teoria è Tim Spector, epidemiologo del King’s College di Londra, il quale ha sottolineato come spesso questi sintomi del cavo orale vengano ignorati, nonostante anche molti altri ricercatori abbiano segnalato questo dettaglio, ad esempio in Spagna, su un campione di 666 pazienti, 78 di loro hanno mostrato segni nella loro cavità orale, studio pubblicato poi su British Journal of Dermatology.

DI questi 78, circa l’11% mostrava un’infiammazione con piccole protuberanze della lingua, il 6% aveva una lingua gonfia, un altro 6% presentava ulcere e il 4% aveva una superficie linguale irregolare.

VIANBCNews