5g

Un vero e proprio trimestre da record per Apple che, grazie al 5G, è riuscita ad avere un utile in crescita del 29%. Infatti, gli ultimi tre mesi dell’anno sono stati decisamente i più redditizi, con 114,4 miliardi di dollari di vendite e profitti di 28,76 miliardi. Altro record riguarda i 90,1 miliardi di cellulari prodotti, mai così tanti in tre mesi, secondo Idc. In più, come succede dal 2016 (ad eccezione del 2018), Apple si conferma come primo produttore nel “trimestre delle vacanze“, che per l’azienda vale il 30% di tutto l’anno. Il dispositivo iPhone da solo ha generato ricavi per 65,6 miliardi di dollari (+17). Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

 

 

Apple e 5G: un grande successo in territorio cinese

Il volume di telefoni consegnati nel 2020 è lontano dal picco del 2015, ma come detto sopra, in Cina ci sono i migliori risultati di sempre grazie all’iPhone 12: ben 21,31 miliardi di dollari. L’ultimo modello, distribuito in quattro versioni a partire da un prezzo di 899 dollari, può collegarsi alla rete 5G e i consumatori cinesi lo hanno accolto con un aumento delle vendite locali del 57%.

Il Wall Street Journal ci tiene a mettere in evidenza che sono stati anche altri i fattori in crescita, tra cui l’aumento delle vendite di Mac (21%), iPad (41%) e servizi (24%), una frazione del business di crescente importanza, questo perché ci sono stati anche dei consumi maggiori durante la fase di lockdown. Nell’ultimo anno le azioni di Apple sono salite dell’84%. Il direttore finanziario Luca Maestri, come osserva Cnbc, non ha dato orientamenti per il trimestre in corso, se non che i ricavi dovrebbero essere migliori rispetto all’anno scorso.

VIAwired