WhatsApp: cosa succede con il cambiamenti di termini e condizioniUna nuova applicazione che tanti non desistono dal definire innovativa. Dall’ideatore del noto smartwatch Pebble è in arrivo una soluzione software che funge da hub per l’accesso interattivo con le app di messaggistica più famose. Al suo interno troveremo WhatsApp e Telegram ma anche altre piattaforma famose come Signal e tante altre ancora. Vediamo di scoprire di che cosa si tratta in anticipo.

 

La nuova app che aggrega WhatsApp, Telegram e non solo

Un unico posto di comando ed accesso alle applicazioni di messaggistica che miliardi di utenti usano ogni giorno. Non è seccante entrare, uscire e mantenere aperte più app per districarsi tra hobby, lavoro, studio e semplice consultazione informativa online? Molto meglio Beeper, trampolino di lancio per un nuovo modo di gestire i propri contatti.

L’idea di Eric Migicovsky è incredibile. Dopo la pubblicazione della notizia attraverso il suo canale Twitter l’entusiasmo per una soluzione simile è balzato alle stelle. Al momento dell’esordio si richiederà un invito per poter scaricare ed usare l’app per poi godere di tutti i vantaggi a livello globale in vista della pubblicazione ufficiale.

Tra i servizi che Beeper potrà garantire troviamo, come già detto, Telegram e WhatsApp Messenger così come Facebook Messenger, iMessage, Android Messages, Twitter, Slack, Hangouts, Instagram, Skype, Irc, Matrix, Discord e la stessa Beeper. Al momento risultano fuori lista le popolari app made in China nelle vesti di WeChat e Line.

Si può chiaramente notare la presenza di iMessage per gli utenti Apple benché possibilità analoghe siano in preventivo di rilascio anche per gli utenti Android oltre che Windows tramite PC. Oltre che per le piattaforme mobile, quindi, sarà garantito il servizio anche per gli users MacOS e Linux. Un software completo, pratico e gratuito che giungerà con al seguito anche la dark mode a garanzia di una grafica eccellente e poco avida di batteria.