Emma CorrinL’attrice Emma Corrin ha dichiarato di essere “contenta di voltare pagina” dopo aver interpretato Lady Diana in The Crown, una serie Netflix basata sulla storia della Royal Family.

Emma ha interpretato la defunta Principessa del Galles dai 16 ai 28 anni nella recente quarta stagione del dramma, basato su avvenimenti storici. Serie di grande successo su Netflix.

Nella prossima stagione, il ruolo – che ha rappresentato una svolta per la carriera della venticinquenne – sarà della star di Widows Elizabeth Debicki. Parlando con The Guardian, Emma Corrin sembra accettare di lasciare la serie alle spalle e ha rivelato di essere ansiosa di vedere l’interpretazione di Debicki. Non è stato semplice sentirsi all’altezza di un ruolo di questa portata.

Emma Corrin pronta ad andare avanti dopo aver interpretato Lady Diana in The Crown, celebre serie Netflix

“Non vedo l’ora”, ha dichiarato. “Anche se sono triste di aver fatto solo una stagione, ho sempre saputo che era tutto ciò per cui stavo firmando, e l’ho interpretata dai suoi 16 ai suoi 28 anni. L’ho portata da ragazza a donna e ho adorato quell’arco temporale. Ma sono anche molto contento di andare avanti e voltare pagina”. “L’industria ama fare classifiche”, ha aggiunto. “Prima riesco a smettere di interpretare ruoli con queste sfumature di ‘inglese così elegante’, meglio è, anche se è quello che sono.”

Proseguendo nell’intervista, Emma ha anche affrontato il dibattito dello scorso anno sulla necessità di un “avvertimento” prima degli episodi, allertando gli spettatori sulla poca veridicità dei fatti realmente accaduti.

Il disclaimer è stato proposto dal segretario alla cultura del Regno Unito Oliver Dowden, spinto dalla controversia su alcune delle inesattezze contenute nello show. “Lo capisco”, ha detto l’attrice. “Queste persone sono vive. È inevitabile che ci sia senso di protezione. Penso solo che sia un disservizio all’apprezzamento del cinema, della televisione, della scrittura e persino dell’immaginazione.”