Android AutoNon è facile ottenere la versione wireless di Android Auto. Non tutte le auto e non tutti gli smartphone possono ottenere il supporto. O almeno così era fino a qualche giorno fa, quando il nuovo box è approdato per tutti gli automobilisti desiderosi di dire addio ai cavi USB ed ai problemi di compatibilità del sistema. Ecco come funziona il componente inedito.

 

Android Auto Wireless: come funziona il box di nuova generazione

Con il rilascio di Android 11 lo sviluppatore californiano ha sguinzagliato le funzionalità senza fili del suo ecosistema automotive di ultima generazione. Chiunque disponga di uno smartphone aggiornato può liberarsi dal vincolo dei cavi per l’uso delle funzionalità digitali del sistema.

AAWireless è un dispositivo che consente di utilizzare l’ecosistema in modalità senza fili per qualsiasi auto. Non serve un cavo USB che connetta il telefono all’autoradio. Nasce da una campagna di crowdfunding su Indiegogo ed ottiene l’interesse della comunità pronta ad accoglierlo in tutta la sua eccellenza tecnica.

Funziona con qualsiasi auto che ospiti Android Auto a bordo. Il requisito minimo per l’utilizzo prevede Android 9 Pie su smartphone o versione più recente. Non serve altro. Una volta effettuato il pairing l’avvio è automatico ad ogni accesso per un tempo richiesto di appena 30 o 40 secondi a seconda dell’autovettura. Concessi i permessi è appena un attimo per godere dei vantaggi di un infotainment di ultima generazione.

Veniamo adesso al prezzo di vendita che come indicato dal costruttore sarà di circa 54 euro in Europa con spedizioni che potrebbero partire già dal mese di marzo 2021. Ulteriori aggiornamenti sullo stato della compagna sono disponibili a questo indirizzo.