Sky: sotto l'albero di Natale un nuovo abbonamento a 24 euro con regalo incluso

Saranno mesi molto importanti per il destino della tv italiana nei prossimi anni. Sullo sfondo c’è la battaglia per i diritti tv dei principali eventi sportivi e calcistici in Italia. Sky ovviamente sarà in prima linea, ma la pay tv dovrà confrontarsi con un nuovo agguerrito rivale: Amazon. Il colosso americano già ha messo a segno il primo colpo, portandosi a casa l’esclusiva di 16 partite per le prossime tre edizioni della Champions League. La prossima battaglia sarà quella sulla Serie A.

 

Sky, si apre la sfida con Amazon per i diritti della Serie A

Nel corso delle prossime settimane partiranno le offerte per i diritti della Serie A. Sky, DAZN, Amazon e probabilmente anche altre piattaforme come TIM dovranno contendersi le esclusive per il massimo campionato nazionale. 

Così come la Champions League, anche la Serie A assegnerà i diritti per il prossimo triennio, sino quindi al 2024. Amazon ha già fatto trapelare la sua intenzione di presentare un’offerta per almeno un pacchetto dei diritti tv. Per Sky, quindi, c’è un nuovo rivale dopo che già DAZN nello scorso bando si era aggiudicata un terzo della copertura del campionato.

Con molta probabilità, anche nelle prossime stagioni la Serie A non avrà un’unica piattaforma di riferimento. Allo stato attuale è possibile immaginare una divisione dei diritti tra più tv a pagamento. L’offerta di Sky per la Serie A ancora non è stata annunciata, ma di certo non mancherà. I tifosi e gli appassionati di calcio attendono sviluppi per scoprire dove seguire la propria squadra del cuore dal prossimo mese di Settembre.