Il Samsung Galaxy S21 Ultra è molto simile al suo predecessore, ad eccezione della fotocamera. Il cambiamento più notevole è la sostituzione della fotocamera con zoom periscopico da 48 MP con una doppia configurazione del teleobiettivo da 10 MP, che promette uno zoom ottico fino a 10x. Incluse una fotocamera principale da 108 MP, una ultra-wide da 12 MP e una selfie cam da 40 MP. Tutte le fotocamere supportano l’acquisizione video 4k60fps, la prima volta per un Galaxy.

Fotocamera principale da 108 MP

Mentre il numero di megapixel e le specifiche della fotocamera principale sono per lo più identici tra l’S20 Ultra e l’S21 Ultra, Samsung ha condiviso che in realtà si tratta di un sensore nuovo, l’ISOCELL HM3. Promette una gamma dinamica tre volte più ampia e colori 64 volte più ricchi. In caso di scarsa illuminazione, Samsung promuove miglioramenti per aumentare la quantità di luce catturata. Ci sono anche miglioramenti alla modalità notturna. Samsung afferma che l’intelligenza artificiale del nuovo sensore è stata migliorata per l’acquisizione automatica di più fotogrammi. L’obiettivo scatta automaticamente più fotogrammi e li combina per creare un’immagine uniformemente illuminata e priva di sfocature.

Due teleobiettivi da 10MP nel nuovo Samsung Galaxy S21 Ultra

A differenza del Galaxy S20 Ultra, che viene fornito con un unico obiettivo con zoom ottico, l’S21 Ultra divide le sue capacità di zoom ottico su due teleobiettivi da 10 MP. Entrambi offrono zoom 3x e 10x, dotati di Dual Pixel (2PD) AF. Ancora una volta, Samsung afferma che il suo array di fotocamere è in grado di raggiungere lo Space Zoom digitale 100x, ma la società deve ancora dimostrare la veridicità di questa promessa fatta ai consumatori. I filmati in 100x non sembrano poi così nitidi, dunque ci si chiede se sia effettivamente una funzione utile o solo una mossa di marketing.

12MP ultra-wide, autofocus e selfie da 40MP

L’obiettivo ultra grandangolare da 12MP funge anche da fotocamera macro e si attiva automaticamente quando l’autofocus rileva che sei a meno di 30 cm (12 pollici) da un soggetto. Oltre a questo, offre un campo visivo di 120°. L’ultimo sensore sul retro è un sensore AF laser.

Dato che il Note20 ha migliorato drasticamente le prestazioni pessime dell’autofocus dell’S20 Ultra, speriamo sicuramente che Samsung abbia imparato la lezione per sempre. Samsung non ha parlato molto della selfie cam da 40 MP, quindi presumiamo che l’obiettivo sia abbastanza simile a quello utilizzato nell’S20 Ultra. Ancora una volta, la fotocamera è posizionata in un foro nella parte superiore centrale del display.

Funzionalità intelligenti del Samsung Galaxy S21 Ultra

L’S21 Ultra ha a bordo una serie di funzioni intelligenti, la maggior parte delle quali già note con il Galaxy S20 Ultra. La modalità video/foto consente di scattare foto da 5 a 15 secondi da diverse fotocamere contemporaneamente e di applicare filtri. Ora include una nuova opzione “video dinamico”. Ci sono anche alcune funzioni video come una modalità Super Steady e la modalità notturna, oltre alla funzionalità di astrofotografia, lo Space Zoom e molto altro.

A differenza dell’S20 Ultra, l’S21 Ultra non aggiunge nuove funzionalità innovative. Samsung si concentra sull’iterazione e sul miglioramento delle fotocamere eliminando approcci che non hanno funzionato. Ad esempio, come accennato prima, scambia l’obiettivo con zoom da 48 MP per due teleobiettivi da 10 MP e un nuovo sensore di messa a fuoco automatica.