google-talkback-samsung-accessibilita-vocale-smartphone-android

Google ha stretto una partnership con Samsung per creare una nuova versione di TalkBack, un servizio di accessibilità che fornisce un feedback vocale su ciò che viene mostrato o accade sullo schermo.

TalkBack è stato rilasciato nei primi giorni di Android. Nel 2018 Google lo ha introdotto nell’app Android Accessibility Suite insieme ad altri servizi volti ad aiutare gli utenti con disabilità a utilizzare il proprio smartphone.

Google TalkBack arriverá sui device Samsung

Al Galaxy Unpacked, Hiroshi Lockheimer di Google ha annunciato la nuova versione di TalkBack, affermando che sarà “disponibile prima su Galaxy”. La serie Galaxy S21 è stata la star dello spettacolo all’evento, quindi è probabile che gli ultimi device di Samsung saranno i primi a sfruttare il servizio di screen reader rinnovato di Google.

“Come parte del nostro impegno per rendere il computer accessibile a tutti, abbiamo collaborato con Samsung per sviluppare una nuova versione di TalkBack, uno screen reader di Google, disponibile per la prima volta su Galaxy”. Google ha seguito questo annuncio con una breve menzione del rinnovato TalkBack in un post sul blog.

L’azienda afferma che “TalkBack è stato rinnovato in modo che le persone con cecità o difficoltà a vedere i loro display possano utilizzare feedback e gesti vocali per navigare nello smartphone senza dover guardare lo schermo”.

Google ha aggiornato l’app Android Accessibility Suite con nuove funzionalità per TalkBack solo poche volte in passato. Nell’ottobre del 2020, la società ha effettivamente rilasciato nuove opzioni per i gesti con più dita. Nell’aprile del 2020 la società ha aggiunto una tastiera Braille.