blank

Per gli automobilisti italiani, il mese di gennaio è dedicato al pagamento del bollo auto, che quest’anno prevede però qualche novità. Quella probabilmente più positiva è che anche per il pagamento del bollo auto si potrà beneficiare del bonus cashback.

Bollo Auto 2021: quest’anno può essere rimborsato, ecco come

Il versamento del bollo auto presso una tabaccheria o in qualsiasi punto vendita autorizzato attraverso bancomat, carta di credito o un’app per i pagamenti elettronici come potrebbe essere Satispay, infatti, dà diritto al rimborso del 10%, per un massimo di 15 euro di rimborso per ogni transazione.

Se sei curioso di scoprire qual è l’importo da te dovuto, il sito ufficiale dell’Aci offre un sistema molto pratico e veloce per calcolare l’importo del bollo auto, fornendo la cifra esatta a seconda della regione di riferimento.

Anche quest’anno, inoltre, c’è chi non pagherà la tassa automobilistica: l’esenzione può essere totale o parziale, oppure essere riconosciuta su base nazionale o regionale. L’esonero può essere richiesto da alcune categorie di cittadini che presentano determinate condizioni, come i cittadini che presentano gravi condizioni di disabilità (come non vedenti, sordi, o persone affette da pluriamputazioni o con ridotte e limitate capacità motorie); oppure chi è in possesso di specifiche categorie di autovetture. Ovvero, auto elettriche che hanno meno di cinque anni di vita, auto storiche immatricolate almeno trenta anni fa, oppure auto ibride acquistate durante il 2019.

In questo ultimo caso, la durata dell’esenzione varia dai tre ai cinque anni, in base alla Regione di residenza dell’automobilista. Termini di pagamenti differenti riguardano anche le zone colpite dal sisma del 24 agosto (Centro Italia) e del terremoto del dicembre 2018 (Catania). Infine, la sospensione dei pagamenti senza applicazione di sanzioni e interessi, è stata stabilita discrezionalmente dalle singole Amministrazioni in merito alla situazione pandemica legata al Covid-19.