vodafone

Vodafone nel 2021 spingerà forte sull’acceleratore per portare la tecnologia 5G in un numero sempre maggiore di città italiane. Se già ora i principali capoluoghi della nazione (almeno in alcune aree) risultano già coperti dalle reti internet di nuova generazione, a breve la copertura sarà estesa su zone anche più periferiche.

 

Vodafone, si parte con la campagna di dismissione per il 3G

La grande sfida del gestore è quindi sul 5G. In casa Vodafone, quindi, è giunto anche il tempo di scelte di campo. Per favorire il massimo sviluppo, la manutenzione e la distribuzione delle reti 5G, il provider inglese sta provvedendo ad una campagna di dismissione per le reti 3G. Da qui in avanti, infatti, gli investimenti saranno centralizzati solo sulle linee internet di nuova generazione, 4G e 4,5G incluse.

Ovviamente gli sviluppatori ed i dirigenti di Vodafone hanno già segnato una timeline per quello che sarà il progressivo spegnimento del 3G in Italia. La campagna di dismissione che doveva essere operativa già sul finire dello scorso anno, entra nel vivo proprio in queste settimane invernali.

Anche a causa dei ritardi causati dal Covid e dall’andamento pandemico, proprio in questi giorni è previsto il via della progressiva dismissione per il 3G. Il percorso, laddove dovesse essere rispetta a piena la tabella di marcia, dovrebbe concludersi non oltre il prossimo 28 Febbraio. 

Ovviamente agli utenti è stata data la garanzia della continuità del servizio. Anche per questo in parallelo con la fine del 3G, partiranno a breve anche lavori di potenziamento per le attuali reti 4G.