bitcoinUna storia raccontata di recente ha in sé un qualcosa di incredibile. A quanto pare, un imprenditore di origine tedesca che vive a San Francisco non ricorda la password per accedere al suo portafoglio di criptovalute. Questa “piccola” dimenticanza potrebbe fargli perdere ben 220 milioni di dollari.

Il nome dell’uomo è Thomas, ed ha mandato completamente a vuoto gli otto tentativi previsti dal sistema per effettuare il login. Però, dal momento che la password non era esatta, gliene restano solo due. Se non ricorda la password entro questi due tentativi non potrà accedere al suo wallet che contiene circa 7.002 Bitcoin, che al cambio attuale valgono la cifra che vi abbiamo riportato sopra.

 

 

Bitcoin: la storia di Thomas è decisamente scioccante

Secondo quanto è stato affermato, Thomas un po’ di tempo fa aveva annotato la parola chiave che gli permetteva di accedere al suo IronKey, il quale contiene le chiavi private del portafoglio digitale. Tuttavia, con il passare degli anni, ha perso questo foglio ed ora non riesce più a ricordare la parola.

Thomas è stato anche intervistato dal New York Times, ed ha spiegato che la password l’ha persa nel 2011, quando ha acquistato i suoi primissimi Bitcoin. Allo stato attuale, parlando con l’autorevolissimo quotidiano statunitense, ci ha tenuto a spiegare che “mi metterò sul letto e proverò a pensarci, poi andrò al computer e farò il nono tentativo. Se non dovesse funzionare, cadrò di nuovo nella disperazione“.

Il 2021 si è aperto con una grande crescita per la criptovaluta. Tuttavia, all’inizio di questa settimana c’è stato uno scivolone.