samsung-exynos-amd-gpu-chip-smartphone-arm-mobile-gaming

Oggi Samsung ha rilasciato ulteriori dettagli sul suo chipset mobile Exynos 2100. È il chip di fascia alta che quasi certamente alimenterà l’imminente serie di Galaxy S21 dell’azienda nei mercati internazionali.

Uno dei punti chiave del chip è il suo Mali-G78 progettato da ARM, che secondo Samsung fornirà prestazioni grafiche migliori del 40% rispetto al suo predecessore nell’Exynos 990. Nello stesso evento, Samsung ha anche fornito un aggiornamento sulla GPU su cui sta lavorando con AMD dal 2019.

Samsung collaborerá con AMD per il chip della sua prossima serie

Samsung ha affermato che quel componente si farà strada nel suo prossimo “prodotto di punta”. Naturalmente, l’azienda non si riferiva ai prossimi Exynos 2100 o il Galaxy S21, che la società dovrebbe annunciare giovedì al suo primo evento Unpacked del 2021. Sulla base della dicitura utilizzata da Inyup Kang di Samsung, la GPU probabilmente farà la sua prima apparizione nel chip che arriverá dopo l’Exynos 2100.

La GPU verrà introdotta con il Galaxy Note 21? Non dimentichiamo che ci sono voci sull’interruzione della produzione della serie Galaxy Note quest’anno. Ciò che conta di più sono le prestazioni che questa GPU sarà in grado di fornire. Con Samsung che si allontana dai core CPU personalizzati per i suoi chipset Exynos, una potente GPU personalizzata potrebbe essere necessario per il progetto Exynos.

Samsung non ha riferito quando annuncerá il nuovo chip in collaborazione con AMD. Il noto leaker Ice Universe ha suggerito che potremmo vedere il nuovo silicio già alla fine di quest’anno nel Galaxy Z Fold 3. Se dovessimo fare una scommessa più sicura, un debutto all’inizio del 2022 con il successore del Galaxy S21 sembra più probabile.