blank

Lo scorso martedì, Amazon ha annunciato di aver acquistato undici aereo cargo per il suo servizio Prime Air. E’ la prima volta che il gigante dell’e-commerce acquisti un aereo anziché noleggiarlo: Amazon, infatti, ha tradizionalmente noleggiato grandi aerei cargo come Atlas Air e ATSG, che hanno tra l’altro fornito anche l’equipaggio e la manutenzione.

Avere un mix di aerei sia in leasing che di proprietà ci consente di gestire meglio le nostre operazioni, il che a sua volta ci aiuta a tenere il passo nel tener fede alle nostre promesse fatte ai clienti“, ha affermato in un comunicato Sarah Rhoads, vicepresidente di Amazon Global Air.

Amazon ha acquistato 11 Boeing 767 per il suo servizio Prime Air

Gli aerei acquistati da Amazon sono dei vecchi Boeing 767-300ER, ai quali è stata data una seconda vita trasformandoli in aerei addetti al trasporto della merce, anziché di passeggeri. Il processo di conversione in aereo cargo dura mesi e prevede l’aggiunta di una porta di carico/scarico e il rinforzo del pavimento della cabina per accogliere i pallet, tra le altre cose. Il costo di conversione si aggira tra i 13 ed i 14 milioni di dollari.

Il prezzo di acquisto effettivo che Amazon ha pagato, tuttavia, è sconosciuto e può essere influenzato da una serie di fattori tra cui l’attuale domanda per l’aereo, la vita residua dei motori e le condizioni di manutenzione. Inoltre, non sarà Amazon a gestire direttamente l’aereo poiché la flotta Prime Air non ha ancora ottenuto un certificato operativo per pilotare i propri aerei. Atlas Air e ATSG sono tra i probabili contendenti a pilotare l’aereo data l’esperienza con i voli con i Boeing 767 Freighters per Prime Air.