Da ieri 9 gennaio 2021 l’operatore virtuale ho. Mobile ha sviluppato una soluzione per incrementare la sicurezza delle proprie SIM ed evitare che il cliente coinvolto deve andare a sostituire la propria SIM ricaricabile.

L’operatore ha infatti iniziato ad inviare una nuova comunicazione a tutti i clienti coinvolti dal furto di alcuni dati comunicando di aver rigenerato il codice seriale della SIM. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

ho.Mobile rigenera in automatico il codice seriale della SIM ai clienti coinvolti, ecco i dettagli

I clienti coinvolti quindi non devono più andare a sostituire la SIM e in qualsiasi momento potranno visualizzare il nuovo codice seriale ICCID di 19 cifre da utilizzare in caso di cambio operatore. Questo nuovo codice sostituisce quello stampato sulla SIM, oggetto dell’attività illecita, che dunque non avrà più alcun valore. Questa novità arriva alcuni giorno l’ufficializzazione da parte di ho. Mobile, avvenuta con un avviso dello scorso 4 Gennaio 2021.

La comunicazione metteva al corrente gli utenti coinvolti dell’attività illecita da parte di ignoti (emersa nel web alcuni giorni prima) che ha portato alla sottrazione di alcuni dati di una parte della sua base clienti, con riferimento però ai soli dati anagrafici e ai dati tecnici della SIM.

Non sono stati sottratti invece dati relativi al traffico (come telefonate, SMS e attività web) e dati bancari o relativi a qualsiasi sistema di pagamento dei clienti. Uno dei sistemi suggeriti per prevenire eventuali truffe informatiche, come ad esempio la tecnica del SIM Swap, è quello di sostituire la propria SIM così da modificare il seriale ICCID.