ho mobile

Lo scorso 28 dicembre 2020 era circolata nel web la notizia di un presunto furto di dati degli utenti del noto operatore telefonico Ho Mobile, ma in un primo momento non vi erano state conferme ufficiali. Dopo qualche giorno, però, l’azienda ha poi purtroppo confermato tramite un SMS che degli hacker hanno effettivamente avuto accesso e rubato numerosi dati sensibili appartenenti ai suoi clienti. Si tratta di una situazione molto grave e soprattutto delicata.

 

Furto dei dati dei clienti Ho Mobile: ecco cosa fare

In seguito a questo grave furto di dati sensibili, una delle conseguenze più gravi potrebbe essere quella legata all’operazione nota come “sim swapping”. Gli hacker, una volta impossessatisi di dati come e-mail personale, codice fiscale e numero seriale della SIM degli utenti, potrebbero infatti effettuare una portabilità della SIM. Una volta fatto questo, per i truffatori potrebbe risultare davvero semplice accedere ad altri servizi utilizzati dai malcapitati con gli stessi dati. Potrebbero accedere ad esempio all’account di siti e-commerce Amazon, ma anche sugli account dei noti social web, come Facebook, Instagram e Twitter.

Si tratta di uno scenario davvero preoccupante per tutti gli utenti Ho Mobile a cui hanno rubato questi dati. Il consiglio principale è quello di cambiare quanto prima la propria scheda SIM. L’azienda ha già dichiarato che tutti gli utenti (anche quelli a cui non sono stati rubati i dati) possono richiedere gratuitamente una nuova SIM. In questo modo, si anticiperebbe in un certo senso quello che potrebbero fare gli hacker, ovvero la portabilità. Così facendo, infatti, i dati in possesso dei truffatori e soprattutto il seriale della scheda SIM non servirebbero più a nulla e così non potrebbero più accedere anche agli altri account.

Nonostante questo, rimane comunque il fatto che i dati rubati sono ormai stati messi in vendita sul Dark Web. Utilizzando questi dati, purtroppo, gli hacker potrebbero realizzare delle truffe quasi perfette, come quelle di tipo phishing e tramite SMS.