tasse Patrimoniale

È stato detto già diverse volte, con dispiacere di tutti: questo nuovo anno in arrivo non sarà semplicissimo a livello economico. Purtroppo tutti noi dovremo fare i conti con il fisco e pagare diverse tasse che non ci piacciono. Eppure il governo ha fatto il possibile per alleggerire al meglio il carico a causa della pandemia, con il decreto milleproroghe, che ha congelato i rincari per almeno i prossimi 7 mesi. Pertanto oltre alle tasse, cerchiamo insieme di fare mente locale su tutti i futuri aumenti in arrivo.

Aumenti e nuove tasse, ecco cosa accadrà quest’anno

Le revisioni auto avranno un pesante incremento del 22% in più, per un totale di 9,95 euro di maggiorazione. L’emendamento è stato inserito nella manovra finanziaria ed approvato dalla commissione Bilancio alla Camera. Il testo prevede anche un bonus veicoli sicuri, un contributo di 9,95 euro da utilizzare una sola volta e per un unico veicolo a motore entro tre anni (dal 2021 al 2023).

È inoltre previsto un aumento anche sul prezzo dei biglietti di treni e aerei. Oltre a questo, la Super Imu incombe. Ma cosa sarebbe questa novità? Si tratta della nuova tassa nata dalla fusione tra la vecchia Tasi e la Imu. La nuova imposta permette ai comuni di residenza la possibilità di ritoccare verso l’alto le aliquote. Tuttavia, non sono stati gli enti locali a prendere una decisione su quanto bisognerà sborsare per la seconda rata di questa tassa sulla casa. Gli enti locali hanno la possibilità incrementare l’aliquota ordinaria massima dell’1,6% (quindi complessivamente fino all’1,14%) in sostituzione dell’aumento della Tasi. Pertanto, quest’anno, prepariamoci a dei sacrifici.