contagiI nuovi contagi da Covid-19 sul territorio italiano sono ben 11’212, con un numero di tamponi complessivamente raddoppiato rispetto alle scorse giornate, oggi fermo a 128’740, ma ancora ben lontano dagli oltre 200’000 tamponi che processavano qualche settimana fa.

I dati diffusi dall’ormai quotidiano bollettino del Ministero, dimostrano ancora una volta quanto sia precario il confine tra situazione di pseudo-tranquillità, e difficoltà vera e propria, come sta effettivamente accadendo nel Veneto. Gli ultimi numeri parlano di 17’044 guariti nel corso delle 24 ore, per finire con 659 decessi (ieri erano stati 445). Al momento sul territorio italiano si contano 568’728 persone effettivamente positive al Covid-19, con 23’662 ricoverati in ospedale con sintomi, mentre 2549 sono addirittura in terapia intensiva (complessivamente i ricoveri stanno fortunatamente diminuendo con il tempo).

contagi sono tantissimi dall’inizio della pandemia, a conti fatti sono oltre 2’067’487 i casi sul territorio italiano, con 73’029 decessi 1’425’730 persone effettivamente guarite.

 

Contagi oggi 29/12/2020: i dati per regione

blank

Il Veneto sta attraversando un momento abbastanza difficile, i numeri sono decisamente superiori a tutte le altre regioni, non solo perché vengono effettuati più tamponi. Oggi sono altre 2655 le persone risultate positive al Covid-19. Al secondo posto della graduatoria troviamo il Lazio, con un incremento pari a 1218 casi, per finire poi con la Sicilia ed i suoi 995.

Proseguendo nella disamina, incrociamo l’Emilia Romagna +894, il Piemonte +840 e poi la Lombardia con una crescita odierna di 843. Le altre regioni contano 625 in Campania, 271 in Toscana, 305 in Liguria, 749 in Puglia, 508 nelle Marche, 47 in Abruzzo, 493 in Friuli, 161 in Umbria, 91 a Bolzano e provincia, 116 in Sardegna, 175 a Trento e Provincia, 163 in Calabria, 70 in Basilicata, in Molise e -12 in valle d’aosta (riallineamento con dati errati inviati nel corso della giornata di ieri).