whatsappGli utenti di WhatsApp stanno diventando tra le vittime preferite delle truffe online. I malfattori di internet non sembrano riposarsi neanche a natale, sono tante le segnalazioni arrivate negli ultimi giorni su alcuni tentativi di truffa. Oltre agli ormi soliti attacchi phishing si sta diffondendo quella che è già stata ribattezzata “Truffa di Natale“.

In realtà questa pratica si è iniziata a diffondere già qualche tempo fa ma solo in questo periodo di festività natalizie ha preso piede in modo più aggressivo. La truffa inizia con la ricezione di un messaggio che recita “Ciao, ti ho mandato per errore questo codice a 6 cifre, puoi rimandarmelo?“; se si dovesse ricevere questo messaggio la prima cosa da faremo oltre a non rispondere, è contattare la Polizia Postale.

WhatsApp: in cosa consiste la “Truffa di Natale”

 

Questo tipo di truffa mira, attraverso un profilo fake, a rubare i profili redai di altri utenti. Questo genere di raggiri poi è particolarmente semplice da mettere in pratica e una persona poco attenta, o poco avvezza a determinati sistemi, potrebbe facilmente cadere in trappola. Nel caso in cui si rispondesse al messaggio assecondando la richiesta quello che verrebbe inviato sarebbe in realtà il proprio codice per l’accesso all’account.

Una volta ottenuto queste sei cifre il truffatore potrà prendere il vostro posto e sottrarvi l’account. Come detto in questi casi l’unica opzione valida è quella di ignorare il messaggio ricevuto e di segnalare l’accaduto al servizio di Polizia Postale. Il contributo dell’utenza è fondamentale per cercare di arginare questo genere di attività criminose sul Web.