radiazioni smartphone

Gli smartphone producono radiazioni? Sono pericolose per l’uomo? Queste sono due delle innumerevoli domande che molti si fanno in merito agli smartphone. Occorre subito dire che gli smartphone producono radiazioni. Queste onde elettromagnetiche, secondo quanto stabilito dalla legge europea, non dovrebbero superare il valore di emissione dei 2 W/KG per smartphone. Una buona notizia se non fosse che alcuni smartphone in commercio raggiungono gli 1,97 W/KG.

 

Ecco l’elenco degli smartphone che producono più radiazioni

Secondo uno studio dell’Agenzia internazionale per la ricerca contro i tumori, l’esposizione constante e diretta a radiazioni prodotte dalle onde radio potrebbe portare al rischio di alcune malattie. Tuttavia ad oggi non si ha ancora un quadro chiaro su questo tema che comunque non sembra essere allarmante.

Ovviamente, se possibile, chiunque eviterebbe un’esposizione elevata alle radiazioni prodotte dagli smartphone.

Ecco un elenco dei primi dieci smartphone con i valori più alti. Aggiornato a marzo 2020 contiene dei device che qualcuno ancora sta utilizzando.

  1. Xiaomi Mi A3
  2. Xiaomi Mi A1
  3. Huawei P8
  4. Huawei Mate S
  5. Motorola Moto Z2 Play
  6. OnePlus 5T
  7. Huawei Mate 9
  8. Alcatel Touch Idol 3
  9. Xiaomi Mi Max 3
  10. Asus Zinfone 6

Anche se non rientrano tra i primi dieci, nell’elenco degli smartphone che producono più radiazioni non mancano gli smartphone di casa Apple. Nella classifica troviamo al ventinovesimo posto l’iPhone 7 e al quarantaquattresimo l’iPhone 8. Non distanti seguono l’iPhone 7 Plus e l’iPhone 11 Pro Max.

Ovviamente esiste anche una lista degli smartphone “sicuri”, o meglio dire con un’emissione ben lontana dai massimali.

 

Semplici precauzioni per ridurre i rischi di esposizione

Pochi sarebbero in grado di chiudere ogni relazione con il proprio smartphone anche se questo produce più o meno radiazioni. Occorre però mettere in pratica semplici consigli sicuramente utili alla salute di tutti.

Un primo consiglio è quello di non avvicinare lo smartphone mentre è in atto la composizione del numero. In quel momento funziona alla massima potenza emettendo più radiazioni.

Un secondo consiglio è quello di evitare telefonate in luoghi dove la copertura è scarsa. Cantine, ascensori, treno sono solo alcuni dei posti dove sarebbe meglio evitare di utilizzare lo smartphone per le chiamate.

Un ultimo consiglio, forse il più importante, è quello di utilizzare il più possibile gli auricolari. Una buona abitudine che ridurrà il livello di esposizione alle radiazioni emesse dallo smartphone.