android-auto-2

Noi tutti conosciamo la nota piattaforma di casa Google, Android Auto, il software infatti va sempre in soccorso di numerosi utenti impegnati alla guida ogni giorno, consentendogli di gestire al completo la propria esperienza digitale alla guida con dei comodi comandi vocali inseriti appositamente per evitare distrazioni potenzialmente fatali per se stessi e per chi intorno.

Ovviamente la piattaforma offre il supporto ad alcune app che vengono riconosciute e godono di una palette di comandi appositi, tra queste abbiamo Spotify, YouTube Music e le app per la navigazione come Maps o Waze, le quali tra l’altro sono le uniche che godono di un supporto ufficiale, di norma assente per le app di terze parti.

Sigyc cambia le cose

Il mancato supporto alle app di navigazione di terze parti ha da sempre creato malumori all’interno della popolazione, a quanto pare però qualcosa sta cambiando, infatti Sygic, seppur in beta, ha rilasciato un aggiornamento che include il supporto ad Android Auto per il proprio navigatore, una novità assoluta che nessuno si aspettava.

Una volta installato, in caso di avvio di Android Auto, Sygic apparirà regolarmente nella lista delle app utilizzabili, vi basterà infatti avviarlo per usarlo regolarmente.

Molto godibile l’interfaccia grafica, pulita e sobria con comode trasparenze per visualizzare tutte le info di navigazione in secondo piano, da rivedere però al ricerca tramite comandi vocali, infatti Google Assistant capisce bene ogni vocale impartito ma la ricerca Sygic effettua una ricerca restituendo nessun risultato.

Un’ottima novità dunque non c’è che dire, si tratta di una beta è vero, ma è solo questione di tempo per il lancio globale.