microsoft-windows-chip-intel-arm-laptop-pc

Secondo un rapporto di Bloomberg, Microsoft sta progettando i propri chip per processori basati su ARM per i propri server e futuri dispositivi Surface. Come afferma la fonte, questi chip verranno utilizzati nei servizi cloud di Microsoft Azure. Inoltre, Microsoft sta anche progettando “un altro chip” per alcuni dei suoi dispositivi Surface.

Non sorprende l’utilizzo di chip ARM sul PC e le brillanti prestazioni dell’M1 di Apple hanno dimostrato la fattibilità del piano. I chip per server auto-sviluppati utilizzati nei data center indicano anche che sempre più aziende stanno iniziando a utilizzare chip auto-prodotti per sbarazzarsi della dipendenza da altre società di chip, in particolare Intel.

Microsoft è al lavoro sui nuovi surface

Infatti, già lo scorso anno, Microsoft ha annunciato che i suoi nuovi dispositivi Surface Laptop 3 e Surface Pro X non saranno dotati di processori Intel. La società ha confermato di essere in stretto contatto con AMD e Qualcomm per produrre processori personalizzati per la sua serie Surface.

In termini di cooperazione con AMD, Microsoft ha aggiunto un core grafico aggiuntivo ai componenti Ryzen 5 e Ryzen 7 Surface a 12 nm basati su Zen + di AMD. Inoltre, ha ottimizzato il chip per renderlo più adatto al sottile e leggero Surface Laplop 3. In termini di collaborazione con Qualcomm, Microsoft ha utilizzato il processore SQ1, un chip personalizzato basato su Qualcomm Snapdragon 8cx.

Nel suo Surface Pro X, l’azienda ha migliorato le prestazioni della CPU e della GPU. Microsoft SQ1 è un processore a 8 core. È il primo processore con la CPU Kryo che raggiunge i 3GHz. La maggior parte dei prodotti della serie Microsoft Surface utilizza chip Intel.  In futuro, Microsoft lancerà i propri chip per personal computer. Microsoft, come Apple, occupa una piccola parte del mercato per quanto riguarda i personal PC.