Coronaviruscontagi restano tra i 15’000 ed i 20’000, più precisamente sono 17’572 i nuovi casi di Coronavirus sul territorio italiano, a fronte di un elevato numero di tamponi processati nel corso delle ultime 24 ore, pari infatti a 201’040 unità.

I dati presenti all’interno del bollettino del Ministero della Salute narrano di numeri in linea con le aspettative, sebbene i decessi continuino ad essere tanti, ovvero 680 (sicuramente meno di ieri che erano circa 846). I guariti, invece, raggiungono quota 38’485 nel corso delle ultime 24 ore. Al momento in Italia abbiamo 645’706 persone effettivamente positive, di queste 26’897 sono ricoverate in ospedale, mentre 2926 sono in terapia intensiva, tutte le altre sono in isolamento domiciliare.

Dall’inizio della pandemia si registrano 1’888’144 casi di Covid-19 in Italia, con 1’175’901 guariti e 66’537 decessi.

 

Contagi oggi 16/12/2020: cosa succede nelle regioni

Il veneto continua a restare in cima alla classifica delle regioni quotidianamente più colpite, a fronte comunque di ben 3817 casi di Covid-19 in sole 24 ore. Al secondo posto si posiziona la Lombardia, con 2994 contagi, seguita poi dall’Emilia Romagna con 1238.

Le realtà con più di 1000 contagi si contano davvero su una mano, parliamo infatti di Piemonte +1215, del Lazio +1220, della Sicilia +1065 e della Puglia +1388. Tutte le altre hanno numeri relativamente soddisfacenti, come i 900 della campania, i 489 della Toscana, i 275 della Liguria, i 480 delle Marche, i 257 dell’Abruzzo, i 169 dell’Umbria, i 285 della provincia autonoma di Bolzano, i 244 della Sardegna, i 405 della provincia autonoma di Trento, i 194 della Calabria, i 38 della valle d’aosta, i 95 della Basilicata ed i 25 del Molise.

Nonostante tutto questo, il Governo sta valutando un inasprimento delle misure in occasione delle festività natalizie, seguiranno aggiornamenti dettagliati.