Il sistema operativo certamente più utilizzato sui vari smartphone circolanti sul pianeta è senza ombra di dubbio Android, l’OS si casa Google infatti, da anni è ormai diventato uno standard di partenza su cui molte aziende si basano per muovere i propri dispositivi.

Il sistema del piccolo robottino verde ha infatti conquistato utenti e aziende grazie alla propria versatilità e alla propria sicurezza, caratteristiche che ovviamente lo hanno elevato nell’olimpo dei software rendendolo quasi un must irrinunciabile.

Ovviamente il software di casa Google unisce tutto ciò che un utente cerca, esso ha infatti tutte le funzionalità necessarie e si basa su un’interfaccia grafica altamente User Friendly, ovvero altamente intuitiva, cosa che lo rende facile da utilizzare anche per gli utenti che si trovano per la prima volta faccia a faccia con uno smartphone.

Ovviamente questa base di partenza non nega la possibilità di essere gradito anche agli smanettoni, infatti il sistema operativo offre anche un animo adatto ai più curiosi ed esperti del genere, vediamo insieme i dettagli.

Menù apposito

Se quindi volete avere un controllo più profondo e completo sul vostro device, vi basterà attivare il menù “Opzioni sviluppatore“, per farlo dovrete semplicemente recarvi nelle impostazioni e precisamente sulla voce informazioni software, una volta arrivati a tal punto, dovrete semplicemente effettuare dei tap multipli sulla voce “Versione Kernel“, così facendo il menù diventerà disponibile.

All’interno di questo menù potrete accedere a numerosi impostazioni molto più da smanettoni, non a caso consigliamo di accedere solo ad utenti che sanno quello che fanno, troverete infatti numerose possibilità, come ad esempio l’attivazione del debug USB, l’eliminazione delle transizioni in favore di durata della batteria e prestazioni o il forcing del render tramite GPU.