internet

Il piano del MiSE sta ampliandosi sempre più, andando ad includere nuovi comuni in cui si sta predisponendo l’infrastruttura a sostegno della nuova rete internet che abbraccerà tutto il Paese.

Si tratta di piazza Wi-Fi Italia, il progetto è nato con l’intento di portare la connessione internet in 138 comuni di Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche colpiti dal terremoto del 2016, e che grazie allo stanziamento di nuovi fondi si è ampliato ulteriormente fino a diventare un piano su scala nazionale.

Ad essere privilegiati, nella prima parte del piano, sono stati i comuni con meno di 2000 abitanti: questo fa comprendere la grande rivoluzione portata dal progetto, che così dimostra di partire dal basso, includendo per prime le realtà di più ridotte dimensioni che spesso non vengono considerate.

Piazza WiFi Italia: un progetto per la connessione internet a portata di mano

Non saranno solo i luoghi pubblici ad ospitare gli hotspot di piazza Wi-Fi Italia. Grazie ad un protocollo firmato con il gruppo poste italiane, la connessione sarà provvista anche negli uffici postali. Contestualmente, dei patti stipulati con alcune ASL stanno consentendo l’arrivo del Wi-Fi gratuito anche negli ospedali e nei pronto soccorso, dove tendenzialmente si trascorre una notevole quantità di tempo prima di essere ricevuti.

Connettersi ad una di queste reti è molto semplice. Basta scaricare l’app dedicata WiFi.Italia.it dai principali store digitali (Apple Store e Google Play Store prevalentemente), per poi registrarsi in prossimità di un hotspot del progetto. Successivamente, si potrà utilizzare la connessione per comunicare sulle chat, navigare in internet e per qualsiasi altra esigenza.